La scadenza del PTOF (Piano triennale dell'offerta formativa) che era stata rinviata al 16 gennaio 2016 si avvicina, per cui il Miur ha emesso la nota 2805 del 11/12/15 contenenti le linee guida necessarie per la sua elaborazione. Sebbene non vi siano schemi predefiniti, la nota contiene suggerimenti e indicazioni che le scuole possono seguire per stabilire la propria offerta formativa in piena autonomia, tenendo conto di tutti gli aspetti fondamentali.

Oltre a questo, la nota contiene anche le indicazioni per assegnare gli incarichi triennali all'Organico dell'Autonomia, che come sappiamo comprende non solo i posti comuni e di sostegno, ma anche quelli di potenziamento.

Indicazioni Miur per il PTOF e gli incarichi dell'Organico dell'Autonomia

La nota Miur circa il PTOF stabilisce che l'organico dell'autonomia riceverà incarichi triennali sulla base delle esigenze formative e organizzative della Scuola.

Ogni scuola potrà decidere in modo autonomo e flessibile. Basandosi su quanto stabilito dai commi da 79 a 82 della Legge 107, il Dirigente Scolastico conferirà gli incarichi triennali sui posti disponibili, in modo da soddisfare il fabbisogno dei posti comuni, di sostegno e per il potenziamento. Viene ricordato alle scuole l'importanza di operare scelte che non si basino solo sul curricolo obbligatorio, ma anche sull'arricchimento dell'offerta formativa, al fine di valorizzare il potenziamento dei vari tipi di competenze, come quelle digitali, linguistiche omatematico-scientifiche.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Altri fattori da non dimenticare sono la lotta alla dispersione scolastica, l'alternanza scuola-lavoro ela possibilità di aprire le scuole nel pomeriggio. L'obiettivo finale è che l'organico dell'Autonomia venga valorizzato nel suo insieme, senza distinzione fra posti comuni e di potenziamento e che venga garantita la copertura delle ore di insegnamento, delle supplenze brevi e le attività progettuali.

Infine, si rammenta che la costituzione di reti di scuole renderà possibile la progettazione di iniziative educative, didattiche, culturali o sportive di interesse territoriale. Per leggere l'intera nota, potete visitare questa pagina web del sito Professionisti della Scuola: professionistiscuola.it/attachments/article/1955/PSN%20-%20ptof_nota_miur%202805%20del%2011.12.15.pdf .

Per restare aggiornato sul mondo della scuola, clicca il tasto Segui in alto vicino al titolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto