Si registra un nuovo commentoda parte del Presidente dell'Inps Tito Boeri, raccoltonella serata di ieri durante la presentazione del calendario Cia contro il caporalato. Secondo il tecnico, è importante "che si vada verso un intervento organico sul tema dell'assistenza", fornendo così un importante supporto alle persone in età avanzata che risultano troppo anziane per potersi reinserire con successo nel mercato del lavoro e troppo giovani per poter ottenere la quiescenza con gli attuali requisiti anagrafici e contributivi.

A tal proposito, secondo quanto riporta l'agenzia d'informazione AdnKronos (che ha ripresole parole di Boeri), potrebbero arrivare delle novità già a partire dallagiornata di domani. È fissato infatti per giovedì il nuovo Consiglio dei Ministri, che tra i dossier da esaminare presenti sul tavolo avrà proprio quello riguardante il welfare e l'assistenza.

Riforma Inps, tutelare le persone tra i 55 e i 65 anni di età

Stante la situazione, resta chiaro l'obiettivo che si pone Tito Boeri: "abbiamo proposto di partire dalla fascia di persone tra i 55 e i 65 anni" spiega, indicando la platea di riferimento sulla quale intervenire.

Secondo il Presidente dell'Inps, sarebbe già risolto anche il problema del reperimento delle risorse, visto che su questo nodo è stato avviato uno studio perla ricerca di adeguate coperture. Ma sopra ogni cosa, l'obiettivo dei legislatori dovrebbe essere quello di arrivare ad una riforma che possa davvero essere strutturale, in contrapposizione con i tanti interventi una tantum che hanno caratterizzato le sanatorie e le salvaguardie successive alle ultime riforme.

"L'importante è che si creino degli strumenti universali accessibili per tutti" ha concluso Boeri, che già negli scorsi mesi ha proposto al Governo di intervenire su welfare e pensioni con dei meccanismi correttivi strutturali sia per quanto concerne la creazione di un reddito di sostegno, sia per delle nuove misure di flessibilizzazione nell'accesso alla pensione.

Come da nostra prassi, restiamo a disposizione qualora desideriate aggiungere uncommento in merito alle nuove dichiarazioni che vi abbiamo riportato nell'articolo.

Mentre per ricevere tutte le prossime notizie di aggiornamento riguardo l'Inps potete utilizzare il tasto "segui" che trovate in alto, vicino al titolo.

Segui la nostra pagina Facebook!