Per i lavoratori ultra 55 enni in difficoltà è in arrivo il Piano Boeri, già presentato a giugno dal presidente dell'Inps al Governo. Oggi tale pianbo è allo studio dell'esecutivo, in vista di una modifica strutturale della legge Fornero. Modifica promessa dal premier Matteo Renzi con il nuovo anno. La proposta Boeri ègraduata in funzione della numerosità del nucleo familiare.

Piano Boeri a sostegno delle famiglie bisognose

Il piano Boeri, denominato SIA55 (acronimo di Sostegno di Inclusione Attiva per gli over 55), prevedeunreddito minimogarantito di500 euro al meseper un nucleo familiare con almeno un componente che abbia più di 55 anni ma se nella stessa famiglia convivono altri soggetti, il redditosale di altri250 euro,se vi è un minorenne con meno di 14l'incremento sarà di 150 euro.

Nell'ipotesi allo studio del governo seoltre i genitori vi sono anche due figli minorenni, il reddito garantito sarà incrementato fino a raggiungere1.050 euro. L'intento è quello dicoinvolgere e tutelare le famiglie con pensioni bassee che stentano ad arrivare a fine mese.Secondo il presidente dell'Inps, il professore economista Tito Boeri, il SIA55 diventerebbe il primo segnale del Governo verso l’introduzione di "quella rete diassistenza di base, di quel reddito minimo garantito, che oggi manca nel nostro Paese".

Oggi, infatti, con la crisi che "morde" soprattutto le famiglie a basso reddito e chi ha perso il lavoro al di sopra dei 55 anni, età in cui è molto difficile trovare un impiego rispetto alle altre fasce di età, un sostegno al reddito o addirittura un reddito minimo di sussistenza, diventa fondamentale e un forte segnale di solidarietà sociale.Offrireun sostegno seppurminimo, per chi non ha altri redditi e garantire una pensione al di sopra della soglia di povertà è l'intento del piano Boeri, ma è anche l'obbiettivo del governo?Gli over 55 disoccupati ci sperano ed attendono un segnale tangibile da parte di Matteo Renzi.

Staremo a vedere. Seguiteci, vi terremo sempre aggiornati, intanto cliccate su "segui", posto in alto sopra al titolo

Segui la nostra pagina Facebook!