Dopo il recente intervento di Susanna Camusso in merito alla necessità di slegare la riforma delle Pensioni dal via libera alla flessibilità Ue, arriva un nuovo commento dell'On Damiano riguardo questo scenario. Per l'esponente della minoranza Dem, legarele pensioni flessibili all'Ue "è una sciocchezza", perché "autorevoli esponenti della stessa UE rimproverano al nostro Paese di aver già ottenuto troppa flessibilità". Mentre nella pratica il nodo è stato comunquesuperato, visto che i conteggi fatti in Parlamento hanno già dimostrato di poter intervenire a costo zero per favorire le uscite anticipate con la Quota 97.

Ma il temaè anche di natura politica, perché "agganciarsi ad un'ulteriore concessione significa non voler affrontare il problema o rimandarlo alle calende greche", destinandoancora una volta a data da destinarsi una riforma che i lavoratori chiedono sin dall'approvazione della legge Fornero e che non può essere più procrastinata al prossimo futuro.

Pensioni anticipate 2016, serve avviare subito la dialettica con l'esecutivo

Stante la situazione, nelle sue ultime dichiarazioni l'On. Damiano rimarca la necessita di "avviare subito un confronto con il Governo sul tema della flessibilità delle pensioni", ribadendo che con l'opzione di pensionamento anticipato tramite la quota 97 "siamo in grado di dimostrare che i risparmi che derivano dalla penalizzazione strutturale dell'assegno pensionistico fino all'8% dell'importo per chi anticipa la pensione per un massimo di quattro anni, compensano il costo della riforma".

Ma oltre al beneficio immediato e diretto per i pensionandi, con la misura si otterrebbe anche l'effetto secondario di aiutare i giovani, facendo ripartire il meccanismo del turn over che si è bloccato con l'irrigidimento dei requisiti anagrafici e contributivi di ingresso nell'Inps. "Ci sembra anacronistico avere aziende popolate di ultra sessantacinquenni con i figli e i nipoti a casa disoccupati".

Come da nostra abitudine, restiamo a vostra disposizione qualora desideriate aggiungere un commento in merito alle nuove dichiarazioni che vi abbiamo riportato, mentre per ricevere tutte le prossime notizie di aggiornamento suprevidenza e lavorovi ricordiamo di utilizzare il comodo tasto "segui" che trovate in alto, vicino al titolo.

Segui la nostra pagina Facebook!