"Bisogna dire che non solo il Ministro Poletti ma anche il Ministro Padoan hanno affermato che non saranno toccate le pensioni di reversibilità, quindi il Governo non ha intenzione di toccarle": lo ha affermato il Presidente della Commissione lavoro alla Camera Cesare Damiano nella serata di ieri, durante la sua partecipazione al programma televisivo "La Gabbia" del canale La7. In merito al possibile intervento nella delega giunta in Parlamento sulle Pensioni di reversibilità, l'esponente Democratico avanza quindi una proposta correttiva in grado di porre fine ad ogni equivoco.

"Io che sono come san Tommaso, riceverò il testo in Commissione lavoro e anche la Commissione affari sociali sarà con noi per esaminare questo testo. Nel testo al comma 1 e all'art 1 lettera B, c'è scritto che l'intervento di razionalizzazione riguarda anche l'aspetto della previdenza.Dato che io voglio credere ai Ministri del Governo, propongo di cancellare la frase nella quale c'è il riferimento al tema della previdenza", ha concluso il Parlamentare.

Pensioni e flessibilità, fare chiarezza sul tema dell'esborso previdenziale

Nel corso dell'evento televisivo si è registrata ancheunadichiarazione in merito al tema dell'equilibriopresente nei conti Inps. "Dobbiamo smetterla di dire che il costo delle pensioni equivale a quasi il 16% del Prodotto interno lordo. Io voglio chiarire un punto: abbiamo fatto un convegno di itinerari previdenziali che chiarisce il fatto che se noi togliamo la parte assistenziale e 43 miliardi di tasse che ogni anno si pagano sule pensioni, noi siamo in pareggio tra i contributi versati e l'esborso pensionistico.

Quindi smettiamola di dire che siamo fuori equilibrio". L'osservazione potrebbe essere un'importante argomentazione a supporto delle prossime iniziative in favore della flessibilità previdenziale e della necessità di cambiarel'attuale rigidità nelle regole di uscita dal lavoro. "L'idea che bisogna lavorare sempre più a lungo è un'idea culturalmente e politicamente sbagliata" ha precisato a tal proposito il Presidente Damiano tramite i social network, riprendendoil tag #flessibilità2016.

Come da nostra prassi, restiamo a vostra disposizione nel caso desideriate condividere con gli altri lettori un commento in merito alle vicende che vi abbiamo riportato. Se invece desiderate ricevere tutte le prossime notizie di aggiornamento sul tema delle pensioni vi ricordiamo diutilizzare il pulsante "segui" che trovate in alto, vicino al titolo dell'articolo.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!