Sono tantissimi i docenti impegnati nella compilazione della domanda di mobilità 2016/17 del Miur. Quello della fase A hanno già inoltrato la richiesta e a breve partirà la fase B. Ma è possibile monitorare lo stato della propria domanda, una volta inviata? La risposta è sì. Il Miur ha attivato il pentagono, un servizio di istanze online che permette di seguire le cinque fasi dell’iter della domanda di mobilità. Si possono visionare i contenuti (allegati compresi) e il risultato ottenuto con la mobilità. É la funzione Workflow, selezionabile accanto ad ogni domanda.

Come monitorare la domanda di mobilità 2016/17 Miur: istruzioni

Per accedere al servizio che consente di monitorare la propria domanda di mobilità Miur, bisogna seguire i seguenti passaggi:

  • entrare in Istanze online;

  • andare alla sezione 'Altri Servizi' e cliccare il tasto 'Accedi';

  • selezionare mobilità in organico di diritto personale docente;

  • una volta ottenuto l'accesso alla pagina con i dati della domanda, cliccare la voce 'Visualizza Dettagli' oppure il tasto 'Workflow' per visionare lo stato della domanda. Quando i trasferimenti saranno noti, sarà attivata anche la funzione per visualizzare i risultati dei movimenti.

Conoscere il pentagono della mobilità

Il tasto 'Workflow' a cui ai accede dopo aver compilato la domanda di mobilità, vi mostrerà un pentagono che include ogni fase della mobilità.

Il vertice di colore blu corrisponde allo stato attuale della domanda di trasferimento. Le fasi del pentagono sono:

Fase 1: richiesta inviata alla Scuola,

Fase 2: richiesta inviata all’USP,

Fase 3: richiesta convalidata dall’USP (con ricezione di una notifica tramite e-mail),

Fase 4: richiesta in elaborazione dai movimenti,

Fase 5: richiesta elaborata dai movimenti.

La notifica che si riceve nella terza fase del pentagono segna l'inizio dei 10 giorni di tempo per presentare reclamo contro il punteggio o altri errori dichiarati. La notifica sarà visibile anche dall’archivio delle istanze online. Resta aggiornato sul mondo della scuola cliccando il tasto Segui.