Il progetto PIN mette a disposizione delle nuove imprese pugliesi e quindi a molti giovani, interessanti finanziamenti a fondo perduto. Tutti i giovani che sono in procinto di intraprendere un'idea imprenditoriale, possono sfruttare questa interessante opportunità per poter realizzare il proprio intento lavorativo. Ma vediamo nel dettaglio di cosa si tratta, cos'è il PIN e chi possono essere i destinatari in relazione ai requisiti richiesti.

Cos'è il PIN

L'iniziativa PIN è rivolta ai giovani pugliesi che intendono intraprendere un progetto imprenditoriale nuovo per potenziare lo sviluppo locale, le idee d'impresa devono riguardare tre aspetti specifici:

  • Innovazione sociale, che mira a valorizzare i beni comuni e la qualità della vita
  • Innovazione tecnologica,che cura le nuove tecnologie e i nuovi mezzi di comunicazione
  • Innovazione culturale, per lo sviluppo sostenibile, la valorizzazione del settore artistico e culturale del territorio e anche del turismo.

I finanziamenti a fondo perduto elargiti a favore dei giovani imprenditori partono da un minimo di € 10.000 ad un tetto massimo di € 30.000 e riguardano solo ed esclusivamente soggetti residenti nella Regione Puglia.

Destinatari e requisiti richiesti

Coloro che sono interessati a ricevere il finanziamento, devono essere giovani organizzati in gruppi minimo di due persone e possedere i seguenti requisiti, per poter accedere al bando:

  • età anagrafica compresa tra 18 e 36 anni
  • residenza nella Regione Puglia
  • non essere già risultati vincitori di altre iniziative della Regione Puglia: 'Principi Attivi 2010', 'Principi Attivi 2012'
  • possedere i requisiti che sono previsti dalla legge relativi all'ammissione ai bandi dei contributi pubblici.

Come candidarsi al bando

per potersi candidare al bando di concorso e ottenere il finanziamento, bisogna presentare il proprio progetto imprenditoriale utilizzando il form online, appositamente predisposto all'indirizzo internet 'bollentispiriti.regione.puglia.it/' entrando nella sezione 'Partecipa'.

I candidati inseriranno tutti i dati richiesti e indicare un piano finanziario relativo ai costi da sostenere. Le domande possono essere inoltrate a partire dalle ore 12,00 del 1 settembre 2016. L'intero Bando di Concorso, è consultabile all'interno del portale ufficiale della Regione Puglia. Se vuoi rimanere aggiornato su questo argomento, oppure su tutti gli articoli proposti da questo autore, clicca il pulsante 'segui' vicino al nome ad inizio articolo.