Sono molte le ultime notizie pensioni di oggi  28 luglio. Si apre con l'Opzione Donna: sotto la spinta del Comitato, infatti, si è avuta la risposta sul monitoraggio della misura e il ministro Poletti si sarebbe quasi fatto scappare una promessa. Sul versante di coloro che svolgono lavori usuranti, tra i più penalizzati dall'innalzamento dell'età pensionistica dovuta alla riforma Pensioni Fornero, si segnala la proposta di Tripiedi del M5S di mettere in campo un nuovo monitoraggio per delineare quali e in che condizioni determinati lavori sono da considerarsi 'usuranti'.

Pubblicità
Pubblicità

Si parla anche di lavoratori precoci: quando sembra essere oramai tramontata ala possibilità della Quota 41, un incontro con Sacconi, vicepresidente del Senato, sembra aver aperto nuovi spiragli, nonostante la delegazione abbia sostenuto la propria contrarietà all'APE. Infine, come del resto ogni giorno, si segnala un intervento di Cesare Damiano, il quale, sulle pagine de Il Velino, ha chiesto al governo Renzi misure contro la povertà e la disoccupazione in tarda età.

Pubblicità

Focus Opzione Donna: ultime notizie pensioni oggi 28 luglio

Per quanto concerne le ultime notizie sulle pensioni, quella più interessante sembra essere quella che riguarda l'Opzione Donna: durante un'interrogazione parlamentare, voluta da Titti Di Salvo e Maria Luisa Gnecchi, il ministro Giuliano Poletti ha parlato dei dati sul monitoraggio dell'Opzione, necessari per capire se è possibile ottenere una proroga.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Secondo quanto riferito dallo stesso ministro, sono stati spesi, fino a questo momento, 63,3 milioni di euro a fronte dei 200 milioni predisposti dal governo. La promessa è stata che 'quello che avanza' non verrà distratto ma resterà per una 'eventuale' proroga. Le parole di Giuliano Poletti sono molto importanti, anche perché, nel passato recente, alcune cifre (anche piuttosto consistenti) del Fondo Esodati sono state distratte per altri investimenti di spesa pubblica: a denunciarlo a suo tempo fu proprio Cesare Damiano. Una vicenda simile riguarda il fondo per i lavori usuranti, come denuncia Tripiedi.

Focus lavoratori precoci e usuranti: ultime notizie pensioni oggi 28 luglio

Nell'ambito delle discussioni per la riforma pensioni APE, un aspetto che è tornato alla ribalta, per il capitolo 'penalizzazioni', è quello che riguarda l'anticipo pensionistico per coloro che si trovano a svolgere mansioni di carattere 'usurante'.

Pubblicità

Tripiedi del M5S ha sottolineato, in un intervento sulla rivista Lavoro&Welfare, che i lavoratori edili dovrebbero essere equiparati agli altri lavoratori che svolgono attività di tipo usurante e che sarebbe necessario fare chiarezza sui motivi per cui il fondo destinato a questa tipologia di lavoratori è stato sempre poco usato. Si aggiunge, poi, l'accusa al governo di aver distratto somme dal fondo per altri fini.

Pubblicità

Infine, le ultime notizie sulle pensioni dei lavoratori precoci riferiscono soprattutto di un dialogo tra una delegazione e il vicepresidente del Senato, Maurizio Sacconi, il quale ha semplicemente sottolineato che per il momento il governo non ha ancora formulato una proposta precisa sull'APE (che non piace ai precoci) e che la riforma pensioni Fornero è stata un grande errore. Per aggiornamenti, cliccate su 'Segui' in alto sopra l'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto