Le novità sulle pensioni aggiornate ad oggi mercoledì 18 gennaio si riferiscono alle recenti dichiarazioni di Cesare Damiano, Elsa Fornero e le opinioni dei lavoratori precoci sull'ultima puntata di Dimartedì trasmessa ieri sera. Nell'approfondimento odierno parleremo della circolare dell'Inps e della posizione di Damiano su quest'ultima, delle parole dell'ex ministro Fornero sulla sua riforma Pensioni e sugli interventi in campo previdenziale, ed infine lo stato d'animo della categoria dei precoci al termine della discussione di ieri all'interno della trasmissione di Giovanni Floris.

Pubblicità
Pubblicità

Pensioni, Damiano chiede il rinvio

Le ultime notizie sulle pensioni hanno per protagonista Cesare Damiano, tornato a parlare del tema previdenziale dopo aver speso le prime settimane del nuovo anno occupandosi della delicata questione dei voucher e di come il Partito democratico riuscirà a reagire dopo la sconfitta al Referendum del 4 dicembre. Damiano è intervenuto in merito all'ultima circolare dell'Inps, attraverso cui si è ufficializzato il recupero da parte dell'istituto dello 0,1 per cento corrisposto in passato, questo perché l'inflazione nel 2015 è stata inferiore rispetto alle attese.

L'esponente dem, attraverso una nota, ha chiesto al governo di utilizzare il decreto Milleproroghe, attualmente in discussione al Senato, per rinviare il taglio al 2018, poiché i cittadini percepirebbero in maniera penalizzante tale recupero, sebbene si parli di cifre comunque modeste. 'Basterebbe' - ha sottolineato Damiano - un emendamento del governo'.

Fornero difende la sua riforma

Ospite durante la trasmissione Dimartedì, in onda ieri su La7, Elsa Fornero è tornata a parlare di riforma pensioni, criticando aspramente sia l'Ape che Rita.

Pubblicità

L'ex ministro del governo Monti ha considerato le nuove misure adottate dal governo Renzi e ufficializzate, attraverso l'approvazione della Legge di Stabilità per il 2017, dal nuovo esecutivo, come strumenti inutili, acronimi fantasiosi che non cambieranno nulla. La Fornero si è poi soffermata sul dato della crescita zero per l'Italia, affermando che la più grande tragedia per un Paese è proprio la non crescita. Le parole dell'ex ministro hanno da subito fatto il giro del web.

Sulla pagina ufficiale dei lavoratori precoci, uniti a tutela dei propri diritti, sono stati diversi utenti a denunciare il discorso fatto dalla Fornero, ricordandole che l'attuale situazione previdenziale e, nello specifico, la loro condizione, è dipesa dalla sua precedente riforma.

Per rimanere aggiornato con le notizie sulle pensioni ed eventuali repliche da parte di Elsa Fornero ai lavoratori precoci vi invitiamo a cliccare il tasto Segui in alto a destra.

Pubblicità

Leggi tutto