Le ultime notizie Scuola, ad oggi lunedì 23 gennaio 2017, riguardano l'intervento del Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni alla nota trasmissione televisiva 'Che tempo che fa', condotta da Fabio Fazio e in onda su Raitre.

Diversi gli argomenti trattati dal neo premier e, naturalmente, non poteva mancare tra questi anche quello inerente alla Buona Scuola, senza dubbio una delle riforme più criticate, per non dire la più criticata in assoluto tra quelle realizzate dal suo precedessore, Matteo Renzi.

Ultime news scuola, lunedì 23 gennaio 2017: Paolo Gentiloni 'Dare attuazione alle riforme Renzi'

Gentiloni, nel suo intervento, è stato molto chiaro: 'Voglio dare attuazione delle riforme del governo precedente - ha sottolineato l'esponente del Partito Democratico - Abbiamo già fatto due cose molte importanti: abbiamo dato attuazione a scuola e alle unioni civili'.Nessun passo indietro, tanto meno un dietrofront.

Gentiloni ha fatto riferimento agli otto decreti attuativi approvati dal Consiglio dei Ministri lo scorso 14 gennaio, le deleghe della legge 107 che ora sono passati all'esame delle commissioni parlamentari. Viene confermato, oltre modo, l'atto di indirizzo politico del Ministero dell'Istruzione, pubblicato pochi giorni l'insediamento a Viale Trastevere, attraverso il quale il neo ministro Valeria Fedeli indicava la volontà di proseguire sullo stesso percorso intrapreso da Stefania Giannini, ovvero con la 'piena attuazione' della legge 107.'In generale non abbiamo una cattiva scuola' ha affermato il Presidente del Consiglio 'e non abbiamo un cattivo sistema sociale'.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Paolo Gentiloni a 'Che tempo che fa': 'Io non sono Renzi, ma voglio proseguire su questa strada'

In merito al programma politico del nuovo governo, l'onorevole Paolo Gentiloni ha dichiarato che il suo esecutivo ha intenzione di lavorare in tre direzioni: la prima riguarda la ripresa del nostro Paese, la seconda il lavoro, con particolare attenzione ai giovani e al sud e la terza aiutare chi è stato danneggiato dalla globalizzazione.

Dunque, l'etichetta affibbiata all'atto dell'insediamento (ovvero governo Renziloni) viene confermata dalle dichiarazioni rilasciate dallo stesso Paolo Gentiloni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto