Il nuovo contratto integrativo mobilità docenti 2017/8 si appresta ad essere esaminato dal Ministero delle Finanze e dalla Funzione Pubblica, oltre che dalla Corte dei Conti: nel frattempo, Miur e sindacati si ritroveranno al tavolo della trattativa per definire la questione legata alla chiamata diretta. Di certo, non si può dire che il più è stato fatto perchè il nodo riguardante il passaggio dei docenti da Scuola ad ambito sarà particolarmente intricato e molto difficile da sciogliere.

Ultime news scuola, giovedì 2 febbraio 2017: mobilità docenti, quando le domande?

In attesa di vedere quale sarà l'andamento della trattativa, i docenti si stanno chiedendo già quando presentare la loro domanda di trasferimento.

Pubblicità

Ebbene, l'ipotesi più probabile ci porta ai primi giorni del mese di aprile anche se bisognerà attendere la pubblicazione dell'Ordinanza Ministeriale.

Ricordiamo che, a differenza dello scorso anno, quando la domanda di mobilità si articolò in diverse fasi (A, B, C e D), per l'anno scolastico 2017/8 è stata prevista un'unica fase, con i docenti chiamati a compilare un unico modello: i richiedenti potranno indicare fino ad un massimo di quindici preferenze, tra scuole, ambiti e province, con un limite massimo di cinque scuole.

Mobilità docenti 2017/8: sarà possibile conoscere i posti vacanti e disponibili prima di fare domanda?

Naturalmente, i docenti hanno tutto l'interesse a conoscere i posti vacanti e disponibili prima di presentare la loro domanda, affinchè possano aumentare le proprie possibilità di veder soddisfatta la propria richiesta. Come poter fare in tal senso? Purtroppo non esiste alcuna normativa che obblighi gli Uffici Scolastici a pubblicare la disponibilità dei posti prima dei termini di scadenza delle domande. Gli unici dati a cui affidarsi sono quelli relativi alle cattedre vacanti risultanti dagli organici delle diverse istituzioni scolastiche.

Pubblicità

Mobilità docenti, Miur prevederà una calendarizzazione nella presentazione delle domande?

La presentazione delle domande sarà calendarizzata? Nell'anno scolastico 2016/2017 le domande di trasferimento seguirono un calendario ben preciso con il sistema online che partì l'11 aprile con la fase A e, a seguire, le altre fasi. Al momento, non ci è dato di sapere se il Ministero dell'Istruzione adotterà lo stesso procedimento dell'anno scorso oppure se la piattaforma POLIS - Istanze Online verrà aperta contemporaneamente a tutti i docenti: anche in questo caso, dovremo attendere l'emissione dell'Ordinanza Ministeriale.