La spesa pubblica per la previdenza è destinata ad aumentare di 26 miliardi di euro nel prossimo quadriennio, mentre il costo delle prestazioni sociali aumenterà di altri 8 miliardi. È quanto afferma un nuovo dossier redatto da Unimpresa, il cui Centro Studi ha effettuato una verifica passando al setaccio le evidenze riportate all'interno dell'ultimo DEF. Da notare che al crescere del peso della spesa previdenziale si registrerà in controtendenza una riduzione di quella legata alla sanità pubblica, stimata al 6,37% del Pil entro il 2020; questo anche se complessivamente le uscite riguardanti la Salute arriveranno comunque a toccare i 6,02 miliardi entro la stessa data (considerando assieme il comparto pubblico e privato).

Tradotto nel concreto, gli esborsi sanitari saranno più contenuti per lo Stato e più elevati per i cittadini che dovessero incorrere nella necessità di sostenere spese di cura.

Riforma pensioni, spesa per il welfare destinata a salire ulteriormente

Gli equilibri nelle spese per la previdenza ed il welfare sembrano quindi destinati a cambiare, nonostante il peso complessivo per lo Stato proseguirà nel proprio trend di crescita. A fare la parte da leone saranno ancora una volta i costi legati al comparto pensionistico, che vedono un incremento nonostante le dure Manovre restrittive degli anni precedenti. "Restano gli squilibri" ha commentato Claudio Pucci di Unimpresa, stante che "l'aumento della spesa pensionistica dimostra come le riforme non abbiano risolto i problemi delle nostre finanze pubbliche".

Si tratta chiaramente di stime che potrebbero evolvere nel tempo, pur offrendo però un'idea precisa sul trend che caratterizza attualmente il comparto.

Spesa complessiva per pensioni, welfare e sanità a 372 miliardi entro il 2020

L'incrocio dei dati pubblicati nel documento di economia e finanza ha quindi fotografato una crescita complessiva degli oneri di welfare in salita di 34,8 miliardi entro la fine del quadriennio, con un incremento percentuale a doppia cifra stimato al +10,33%.

Si passerà così dai 337,5 mld del 2016 ai 372,3 mld del 2020. E voi, cosa pensate in merito alle ultime novità che vi abbiamo riportato sulla spesa di welfare e previdenziale? Fateci conoscere la vostra opinione al riguardo aggiungendo un nuovo commento nel sito. Se invece volete ricevere tutti i prossimi aggiornamenti riguardanti lavoro e previdenza vi suggeriamo di utilizzare la funzione "segui" che trovate in basso, dopo la conclusione dell'articolo.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!