Le ultime notizie sulle pensioni, ad oggi, mercoledì 10 maggio 2017, sono relative alle nuove dichiarazioni del Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, in merito ai decreti attuativi dell'Ape e riportate da Askanews: 'Abbiamo detto e lo ribadiamo ancora una volta che chi ha maturato il diritto al 1° maggio avrà la possibilità di utilizzarlo liberamente - ha ripetuto il ministro - dunque, una settimana in più o in meno non crea problemi'.

Pubblicità
Pubblicità

Poletti ha confermato, inoltre, che sono state poste le modifiche suggerite dal Consiglio di Stato e che, in tempi stretti, i testi verranno trasmessi alla Corte dei Conti. Resta, comunque, l'incognita di quando gli aventi diritto potranno presentare la loro domanda per l'Ape.

Ultime notizie pensioni, mercoledì 10 maggio 2017: Poletti rassicura sui decreti attuativi Ape

A proposito di Opzione Donna, Orietta Armiliato, sulla pagina Facebook del Comitato Opzione Donna Social, ha avviato un sondaggio per capire se anche le lavoratrici sarebbero favorevoli ad un accesso alla pensione anticipata sulla falsa riga della formula usata per l'Ape Sociale.

Ultime notizie pensioni, mercoledì 10 maggio 2017: Poletti rassicura sui decreti attuativi Ape
Ultime notizie pensioni, mercoledì 10 maggio 2017: Poletti rassicura sui decreti attuativi Ape

'Dal nostro dibattito risulta che molte sarebbero soddisfatte se fossero valorizzati i "lavori di cura" e le donne potessero andare in pensione con un'età anagrafica pari al limite di 60 anni ed un massimo di 35 anni di contributi - ha scritto la Armiliato - sarebbe gradito, in alternativa, anche il regime delle quote, con un totale fra i due parametri uguale a 95 massimo 98; accettereste di buon grado queste due possibilità (o simili a queste) nel caso in cui fossero praticabili esclusivamente con l'applicazione della formula dell'Ape?'

Sempre in merito all'Ape Sociale, segnaliamo anche la protesta del presidente del sindacato scolastico Anief, Marcello Pacifico, il quale ha sottolineato come le agevolazioni pensionistiche dell'Ape Sociale andavano allargate a tutti i livelli di insegnamento, mentre il Governo ha voluto inserire tra i lavori gravosi soltanto quello relativo alla scuola dell'infanzia.

Pubblicità

Pensioni, news ad oggi 10 maggio: Quota 41, tutto pronto per domani

Grande attesa, intanto, per la manifestazione dei Quota 41 prevista per domani a Montecitorio. A questo proposito, una delle rappresentanti più note del gruppo 'Lavoratori Precoci uniti a tutela dei propri diritti', Paola Bartolotti ha voluto ringraziare tutti coloro che, nelle ultime settimane, si sono impegnati duramente per questo importantissimo evento: 'A prescindere da come andrà la manifestazione, vorrei dire grazie a tutti quelli che si sono impegnati x una buona riuscita - ha scritto la Bartolotti - una manifestazione veramente sudata, credetemi, sono stati giorni molto impegnativi, tempo rubato alle famiglie, mariti o mogli che forse si sono anche arrabbiati a vedere il proprio coniuge impegnato ore e ore a stilare itinerari e nomi dei partecipanti, grazie a tutti voi!'

Leggi tutto