Domenica 9 dicembre entrerà in vigore il nuovo e discusso orario invernale Trenord. La società, costituita da Trenitalia e da FNM SpA, gestisce in Lombardia 50 direttrici: 18 di queste saranno interessate dai cambiamenti previsti dal nuovo orario e, secondo le associazioni di categoria, i primi giorni saranno particolarmente difficili. I pendolari, infatti, non sono entusiasti delle variazioni inserite. Inoltre, a complicare le cose ci sarà anche lo sciopero che interesserà la giornata di domenica, proprio la prima col nuovo orario in vigore.

Pubblicità
Pubblicità

Sciopero Trenord di domenica 9 docembre, bus sostitutivi si varie tratte col nuovo orario

Il primo giorno del nuovo orario Trenord coinciderà con lo sciopero di 23 ore indetto dall'organizzazione sindacale CUB Trasporti: niente treni dalle 3 di domenica 9 dicembre fino alle 2 di lunedì e nessuna fascia di garanzia.

Poi, il 10 dicembre, i circa 700 mila pendolari lombardi si ritroveranno a fare i conti con il nuovo orario invernale. E se 32 direttrici non sono state toccate, 12 direttrici (concentrate soprattutto nel sud della Lombardia) vedranno l'introduzione di bus sostitutivi, che - secondo Trenord - coinvolgeranno circa 7mila persone (l'1% dei pendolari, quindi).

I bus, come hanno spiegato il Ceo Cinzia Farisè, prenderanno il posto di quei convogli a "bassa frequentazione" (ossia con meno di 50 passeggeri). In questa maniera, si rafforzeranno le direttrici più frequentate che, per via di treni troppo corti, sono spesso in sofferenza.

Dal 9 dicembre, quindi, su alcune linee i convogli saranno sostituiti totalmente (come accadrà, ad esempio, tra Seregno e Carnate) o parzialmente dagli autobus. Le tratte interessate saranno le seguenti:

  • Bellinzona-Luino-Gallarate-Milano: i bus prenderanno il posto dei treni 20327 (in partenza da Luino per Gallarate alle ore 21:44) e 20328 (in partenza da Milano Porta Garibaldi per Luino alle ore 22:36)
  • Milano-Lecco-Sondrio-Tirano: sebbene le 32 corse giornaliere da e per milano non subiranno variazioni (eccezion fatta per il treno 2585 in partenza da Sondrio alle 21.22 per Milano Centrale) che sarà cancellato, i treni in partenza da Sondrio per Lecco delle ore 8.47, 10.47 e 17.47 saranno sostituti da bus che raggiungeranno Colico (da qui, poi sarà possibile proseguire in treno per Lecco). Anche il treno delle 10.24 da Tirano a Sondrio sarà sostituito da bus
  • Edolo-Iseo-Brescia: i treni con arrivo e partenza a Iseo-Bornato-Rovato saranno sostituiti da autobus. I convogli con origine e destinazione Brescia, invece non subiranno variazioni
  • Brescia-Piadena-Parma: dalla stazione di Brescia per Piadena non circoleranno più i treni con partenza alle ore 10:50, 13:50 e 20:50 (che saranno sostituiti con autobus in partenza alle ore 10:07, 13:24 e 20:07), da Piadena verso Brescia invece, saranno cancellati i treni con partenza alle ore 10:57, 13:57 e 20:57 (sostituiti con bus in partenza alle ore 11:02, 14:02 e 21:02). Il treno da Parma a Brescia delle ore 5:32 sarà, infine, sostituito da un bus che partirà da Piadena alle 5:50
  • Milano-Codogno-Cremona-Mantova: tra Cremona e Codogno 11 treni saranno sostituiti da autobus, mentre tra Cremona e Mantova i pullman prenderanno il posto di 18 treni. I treni "RE", inoltre, effettueranno le fermate aggiuntive di Bozzolo, Marcaria e Castellucchio
  • Brescia-Cremona: i bus prenderanno il posto dei treni 5339 (in partenza da Brescia alle 05:36), 5368 (in partenza da Cremona alle ore 20:24) e 5369 (in partenza da Brescia alle 21:40)
  • Pavia-Mortara-Vercelli: nei giorni feriali 20 corse saranno effettuate su treno, mentre 10 su autobus sostitutivi. Nello specifico, saranno interessati i convogli in partenza da Vercelli per Pavia con partenza alle ore 5, 9, 13, 14 e 20 esatte. Da Pavia i i treni con partenza alle ore 7:38, 8:38, 10:38, 19:38 e 20:38 saranno sostituiti con degli autobus con partenza alle ore 6:57, 8:38. 10:38, 19:38 e 20:38
  • Pavia-Codogno: dalla stazione di Codogno i bus partiranno alle ore 5:23, 8:27, 16:27 e 20:42 e andranno a sostituire i treni delle ore 5:42, 8:42, 16:42 e 20:42; da Pavia i treni in partenza alle 6:52, 9:05, 15:05 e 21:05 saranno sostituiti da bus
  • Alessandria-Pavia. I treni con partenza da Pavia ed aventi come destinazione Alessandria delle ore 7:05, 8:05, 11:05 e 20:05 verranno sostituiti da dei bus in partenza alle ore 6:30, 7:30, 11:05 e 20:05. I treni in partenza alle ore 11:40, 12:40, 18:40 e 19:40 da Alessandria con destinazione Pavia invece saranno sostituiti da bus che partiranno alle ore 11:05, 12:05, 18:40 e 19:40.
  • Milano-Lodi-Piacenza: i treni 20438 (in partenza da Piacenza alle ore 22:09 per Milano Greco Pirelli) e 20439 (in partenza da Milano Greco Pirelli alle ore 23:10 per Piacenza) saranno sostituiti da bus, mentre il treno 20401 delle ore 23:20 (da Milano Greco Pirelli) terminerà il viaggio nella stazione di Piacenza
  • Stradella-Pavia-Milano e Voghera-Piacenza: il treno 3973 con partenza da Milano Lambrate alle ore 19:32 e destinazione Voghera effettuerà le fermate aggiuntive di Pontecurone e Pizzale Villalunga; i treni in partenza da Pavia alle ore 7:12 e 13:03 con destinazione Voghera saranno sostituiti da bus. Infine, non saranno più in servizio i treni in partenza da Milano Greco Pirelli con destinazione Piacenza delle ore 16:46 e 17:46 ed il treno delle ore 19:37 da Lambrate per Voghera

Prevista una nuova periodicità del servizio e limitazioni di tragitto

Il nuovo orario prevede, per 18 linee, una nuova periodicità del servizio e limitazioni di tragitto.

Pubblicità

Nel dettaglio, vi saranno modifiche significative sulle seguenti tratte:

  • Mariano Comense-Milano passante-Rogoredo: il treno che da Palazzolo Milanese porta a Milano Cadorna (il 12918 delle ore 7:39) sarà attivo solo durante il periodo scolastico. Il treno 715 in partenza alle 6:53 da Milano Cadorna terminerà la corsa a Mariano Comense (e non più a Camnago), mentre il treno 12615 (che parte da Milano Cadorna alle 7:08) arriverà fino a Camnago ( mentre prima terminava la corsa a Mariano Comense)
  • Novara-Milano passante-Treviglio: il treno delle 22:48 in partenza da Novara (il 10693) concluderà la sua corsa nella stazione di Milano Porta Garibaldi (dove giungerà alle ore 23:36). Chi deve proseguire il viaggio potrà utilizzare il convoglio 23091 in partenza alle ore 23:51 da Milano Porta Garibaldi Sotterranea
  • Saronno-Milano passante-Lodi: nei giorni festivi l'inizio e la fine corsa non sarà a Saronno, ma a Milano Bovisa. Durante le giornate festive, dunque, il collegamento con la città di Saronno sarà assicurato dalle corse "S3" Milano Cadorna - Milano Bovisa - Saronno ( in partenza ogni 30 minuti)
  • Milano-Como-Chiasso: domenica e festivi è previsto un treno ogni 60 minuti. I treni per Monza 25088 (attualmente in partenza da Milano Porta Garibaldi alle 23:39) e 25092 (attualmente in partenza da Milano Porta Garibaldi alle 00:39) partiranno dalla stazione di Milano Centrale. Invece, il treno 25089 per Milano P.ta Garibaldi, in partenza da Monza 00:09, arriverà a Milano Centrale
  • Saronno-Seregno-Milano-Albairate: da lunedì a sabato, dalle ore 9 alle ore 12, sulla linea Saronno - Milano Greco Pirelli vi sarà un treno ogni ora, mentre tra Milano Greco Pirelli e Albairate circolerà sempre uno treno ogni 30 minuti (il servizio, comunque, subirà una riduzione nei festivi, dopo le ore 21). Inoltre, i convogli non si fermeranno più aCeriano Laghetto-Groane e a Cesano Maderno-Groane
  • Porto Ceresio-Varese-Gallarate-Milano: il treno 5326 (in partenza da Milano Porta Garibaldi alle ore 18:02 ), il treno 5330 (in partenza da Milano Porta Garibaldi alle ore 19:02), il treno 5307 (in partenza da Varese alle ore 08:06) non circoleranno più il sabato e nei festivi
  • S8 Lecco-Carnate-Porta Garibaldi: il treno notturno 10894 (che da Milano Centrale parte alle 23:52 per Lecco) dal 9 dicembre non sarà più in servizio

Tutte le informazioni relative al nuovo orario invernali sono disponibili sul sito ufficiale di Trenord e sull'App Trenord.

Inoltre, nelle stazioni più interessate dai nuovi provvedimenti, pendolari e viaggiatori, potranno trovare dei presidi straordinari organizzati dalla stessa Trenord ed addetti all'informazione e all'assistenza.

Leggi tutto