Le ultime notizie sulle Pensioni, ad oggi venerdì 22 febbraio 2019, riguardano i dati relativi alle domande presentate all'Inps per la nuova misura di pensione anticipata Quota 100: alle ore 13 di ieri, le istanze erano salite a 60.704, a sottolineare come il nuovo strumento, introdotto dal governo Conte, stia riscontrando un buon successo. A questo proposito, il Ministro per la Pubblica Ammnistrazione, Giulia Bongiorno, ha parlato di 'ricambio generazionale grazie a Quota 100, un turnover del 100 per cento'. Intanto tra gli emendamenti al decretone pensioni-reddito di cittadinanza che sono stati approvati, c'è da registrare quello della Lega che riguarda proprio i dipendenti della Pubblica Amministrazione: gli statali già in pensione potranno chiedere l’anticipo del Trattamento di Fine Servizio tramite il prestito bancario.

E' passato anche l'atteso ritocco del partito del Carroccio per far salire da 30mila a 45mila euro la soglia del finanziamento bancario immediato della liquidazione degli statali.

Quota 100, ministra Bongiorno parla di turnover al 100 per cento

La Ministra PA, Giulia Bongiorno, ospite della trasmissione Uno Mattina, esalta Quota 100, parlando di misura che sarà in grado di sanare una gravissima discriminazione esistente tra i lavoratori del settore privato e gli statali. In precedenza, infatti, i dipendenti della Pubblica Amministrazione erano costretti ad aspettare due o tre anni per riuscire ad ottenere la loro liquidazione. La Ministra ha parlato di turnover generazionale e di 130 milioni di euro che verranno impiegati per assunzioni straordinarie nel 2019.

Statali, anticipo Tfs per chi è già in pensione

Come riportato dal quotidiano economico 'Il Sole 24 Ore', nell'edizione odierna di venerdì 22 febbraio, è passato l'emendamento proposto dalla Lega per elevare da 30mila a 45mila il limite per l'anticipo del Tfs ai lavoratori pubblici tramite il meccanismo del prestito bancario.

Per quanto riguarda, invece, Quota 100 è stato approvato un altro correttivo proposto dalla Lega che permetterà ai lavoratori di enti che mantengono il Tfs 'presso il proprio bilancio' di poter avere la liquidazione 'entro 90 giorni' dalla pensione: nello stesso tempo, però, rinunceranno alla detassazione prevista dal decretone.

Quota 100, confronto governo-sindacati il 25 febbraio

Sul fronte sindacale, c'è da sottolineare la convocazione, da parte del governo, dei sindacati Cgil, Cisl e Uil: l'incontro si svolgerà lunedì prossimo, 25 febbraio, al ministero del Lavoro. I sindacati sperano di poter aprire un confronto con i due partiti di maggioranza affinché si possa avviare una trattativa riguardante i temi che rappresentano il futuro del nostro Paese.I sindacati sottolineano come Quota 100 rappresenti un'opportunità per i lavoratori che potranno usufruire della misura di pensionamento anticipato nei prossimi tre anni ma ricordano al governo come molti lavoratori ma soprattutto molte lavoratrici siano stati esclusi dalla possibilità di anticipare la loro uscita dal lavoro per via dei requisiti richiesti.