Arriva il reddito di cittadinanza tanto atteso da milioni di cittadini dal Nord al Sud del Paese. Molti gli italiani che in questi giorni stanno cominciando a ricevere il nuovo sussidio istituito dal governo gialloverde. La cifra non è uguale per tutti, varia a seconda dell’Isee, per questo in tanti sono rimasti delusi, soprattutto chi nelle card consegnate da Poste Italiane ha trovato qualcosa come 40 o 50 euro.

Ad altri invece è andata decisamente meglio perché hanno trovato le cifre che si aspettavano, quindi più di 500 euro. Naturalmente non sono mancate le polemiche sui social, anche sulle risposte date dai social manager su una della pagine dell’Inps a chi ha chiesto chiarimenti sul reddito di cittadinanza.

Reddito di cittadinanza in erogazione, i primi dati diffusi dall’Inps

L’Istituto nazionale per la previdenza sociale, a scanso d’equivoci e per sgomberare il capo dalle polemiche, ha diffuso i dati ufficiali sulle fasce d’importo dei pagamenti fino a questo momento esaminati.

Superano i 300 euro circa 337.000 dei redditi di cittadinanza erogati che rappresentano il 71% delle 472.970 prime richieste esaminate. Nella fascia tra 300 e 750 euro - secondo i dati dell'Inps diffusi dall'Ansa - si trova il 50% delle domande elaborate. Il 21% invece va oltre i 750 euro. Nella fascia fra i 40 e i 50 euro si trova solo il 7%. Un bel po' di persone sono rimaste quindi molto deluse, c'è ancora chi spera si tratti di un errore. A ricevere importi inferiori a 500 euro sono il 58% dei beneficiari. E’ superiore ai 500 euro la somma ricevuta dal restate 42%.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
M5S

Il sindaco di Porto Empedocle: restituita la dignità piena di cittadini

Senza dubbio una boccata d’ossigeno importante per molte famiglie italiane costrette in questi anni a fare i conti con una crisi economica drammatica. Una boccata d’ossigeno anche per i comuni e per i sindaci che hanno dovuto far fronte in questi anni con difficoltà alle richieste di tante famiglie bisognose, soprattutto nelle regioni del Sud.

“Molte famiglie empedocline - ha scritto su Facebook il sindaco di Porto Empedocle Ida Carmina (M5S) - hanno percepito il reddito di cittadinanza”. Porto Empedocle, in provincia di Agrigento, è stato uno dei primi comuni in cui i cittadini che ne hanno fatto richiesta hanno ricevuto il reddito di cittadinanza. “Un negoziante da cui si erano recati a fare gli acquisti per la Pasqua - ha aggiunto il primo cittadino empedoclino - mi ha raccontato che erano felici di poter fare tranquilli la spesa per le necessità delle famiglie, senza dover chiedere niente a nessuno, perché lo Stato - ha sottolineato - ha restituito loro la dignità piena di cittadini”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto