Dalle risorse destinate agli assegni familiari Inps sarebbero stati sottratti, negli ultimi anni, almeno 6 miliardi di euro. E’ questo il senso della denuncia di Gigi De Palo, presidente del Forum Nazionale delle Associazioni Familiari, ripresa dalla trasmissione televisiva Le Iene andata in onda la sera del 2 maggio.

Secondo i calcoli di De Palo, negli ultimi 6 anni, a partire dal 2012, l’Inps avrebbe distribuito alle famiglie, sotto forma di contributi di assegni per il nucleo familiare (ANF) un miliardo di euro in meno rispetto a quanto raccolto.

Sulla vicenda, il presidente dell’Istituto, Pasquale Tridico, interpellato dalla Iena Filippo Roma, ha promesso di effettuare le dovute verifiche e dare una risposta entro la fine di maggio.

La denuncia del Le Iene sugli assegni familiari Inps

Un servizio de Le Iene, andato in onda nella trasmissione del 2 maggio, ha ripreso una denuncia di Gigi De Palo del Forum Nazionale delle Associazioni Familiari secondo la quale l’Inps avrebbe trattenuto, o speso per altri scopi, una cifra di circa 6 miliardi di euro che avrebbero dovuto essere destinate agli assegni familiari.

Gli assegni cui fa riferimento De Palo sono quei contributi che, mensilmente, l’Inps eroga alle famiglie dei lavoratori dipendenti e che è variabile a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare e del reddito dello stesso. Le risorse da destinare agli assegni familiari provengono, spiega De Palo, dalle trattenute effettuate in busta paga agli stessi lavoratori dipendenti ma, secondo quanto risulterebbe dai bilanci Inps degli ultimi 6 anni, su una raccolta di circa 6 miliardi l’anno ne sarebbero stati destinati agli ANF solamente 5.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Le Iene

Un ammanco di un miliardo l’anno, quindi, per un totale di circa 6 miliardi che avrebbero dovuto essere distribuiti alle famiglie ma sono stati trattenuti dall’Istituto di Previdenza.

Per capire come sarebbero cambiati gli assegni familiari se fossero state impiegate tutte le risorse è stata presentata la seguente tabella:

  • famiglia con un figlio, avrebbe dovuto ricevere ogni mese 58€, contro gli attuali 47,58€;
  • famiglia con 3 figli: 296€, invece degli attuali 246,58€;
  • famiglia con 5 figli: 632€, contro gli attuali 527,07€.

Inps, sugli assegni familiari Boeri tace, Tridico risponderà tra un mese

Per cercare di far luce sulla vicenda, la Iena Filippo Roma ha cercato dapprima di interpellare Tito Boeri, presidente dell’Inps negli anni contestati, che si è però rifiutato di rispondere.

La Iena ha quindi ripiegato sull’attuale presidente dell’istituto, Pasquale Tridico, che ha ipotizzato la possibilità che possano esserci, in alcuni capitoli di spesa, degli avanzi che vengono temporaneamente destinati ad altri impieghi. Tridico si è comunque riservato di valutare l’accaduto impegnandosi a dare una risposta entro un mese, ma senza sbilanciarsi sulla possibilità che, una volta verificata l’esattezza della denuncia di De Palo, le cifre trattenute possano essere restituite alle famiglie.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto