Se giugno è stato il mese dei tagli, con molti pensionati che hanno ricevuto Pensioni inferiori per via della nuova perequazione e per il contributo di solidarietà, luglio sarà sicuramente un mese più fortunato. Infatti molti pensionati dovrebbero percepire la quattordicesima mensilità proprio con il rateo di pensione di luglio. Dovrebbero essere più o meno 3,5 milioni i pensionati che a luglio riceveranno la mensilità aggiuntiva, ormai un appuntamento annuale fisso alla stregua della tredicesima natalizia.

Pubblicità
Pubblicità

La spesa che lo Stato dovrebbe sostenere quest’anno per le quattordicesime sarà di 1,750 miliardi di euro, molti di più degli anni passati quando la spesa si assestava a circa 850 milioni. Importi che dal 2017 sono stati aumentati e platea degli aventi diritto estesa rendono la misura fruibile da una notevole schiera di pensionati, la maggior parte provenienti dal settore dei lavoratori dipendenti privati e dal lavoro autonomo, tutti con assegni di pensione mensili entro la soglia di 1.000 euro.

Pubblicità

Over 64 e pensioni sotto i 1.026 euro

Inizialmente appannaggio solo di pensionati con assegni fino a una volta e mezzo il trattamento minimo, la misura da qualche anno si è estesa a pensioni fino a 2 volte il minimo. Oggi il trattamento minimo dell’Inps è di 513,01 euro e quindi la quattordicesima sarebbe appannaggio di pensionati con assegni fino a 1.026,02 euro. In pratica si è passati da assegnare la quattordicesima solo a pensionati con assegni fino a 770 euro al mese circa, a pensionati oltre i 1.000 euro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Importi erogati diversi in base alla pensione

L’Inps come sempre dovrebbe uscire a breve con una circolare esplicativa sulla mensilità aggiuntiva, ma non essendo cambiato nulla, si può già abbozzare cosa i pensionati si troveranno a luglio in più con la pensione. Come dicevamo gli importi della misura sono stati potenziati già in occasione della quattordicesima dello scorso anno ma solo a pensionati con assegni fino ad 1,5 volte il minimo.

Per questi anche il prossimo luglio si dovrebbe percepire una quattordicesima tra i 437 ed i 655 euro. Per le pensioni sopra 1,5 volte il trattamento minimo e fino alle 2 volte invece, si percepirà tra 336 e 504 euro in più. Il sistema di calcolo della mensilità in più infatti si basa anche sulla storia lavorativa dei beneficiari e sui loro contributi versati.

Le tabelle

L’importo maggiore come dicevamo sopra spetta a chi ha pensioni fino a 770 euro circa la mese.

Pubblicità

Per pensionati di questo tipo se hanno maturato fino a 15 anni di contributi versati incasseranno 437 euro in più. Se invece i versamenti contributivi sono tra i 15 ed i 25 anni si sale a 546 euro ed ancora a 655 euro per chi ha oltre 25 anni di contribuiti. In attesa della circolare Inps, il reddito da non superare dovrebbe essere 10.003 euro, cioè il nuovo trattamento minimo annuale. Per chi invece supera tale tetto ma sempre entro 13.338,26 euro, gli importi di quattordicesima sono inferiori.

Pubblicità

Per chi ha maturato 15 anni di contribuzione previdenziale versata si percepirà un surplus di 336 euro, tra i 15 ed i 25 anni importo aggiuntivo di 420 euro e per chi ha oltre 25 anni di versamenti, 504 euro di quattordicesima.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto