Ripartono i Concorsi Pubblici per le assunzioni nella Pubblica Amministrazione. Cresce l’attesa, infatti, per la pubblicazione dei bandi del Mibac e della Camera dei Deputati annunciati per il mese di luglio. Si tratta dei primi di una lunga serie di concorsi che faranno seguito al decreto della presidenza del Consiglio dei Ministri dello scorso 20 giugno contenente l’autorizzazione ad avviare procedure di reclutamento di personale statale a copertura del turn over nel triennio 2019-2021.

Concorso Mibac, doppio bando entro luglio

Tra i concorsi più attesi figura senz’altro quello annunciato nei giorni scorsi dal sottosegretario Gianluca Vacca (M5S) da parte del Ministero dei Beni Culturali (Mibac) per il quale si prevedono oltre 2.000 assunzioni entro il 2020. Gran parte dei posti saranno assegnati già nel corso di quest’anno grazie ad un doppio concorso che dovrebbe vedere la luce entro la fine del mese.

Il primo dei due bandi dovrebbe riguardare la copertura di 1.052 posti disponibili per personale da impiegare in attività di accoglienza e di vigilanza, mentre l’altro riguarderà 250 posti di funzionario amministrativo. Nel primo caso sarà richiesto il titolo di studio di diploma di scuola media superiore, mentre per i funzionari amministrativi sarà richiesta la laurea.

Il piano assunzioni del Mibac sarà completato entro il prossimo anno attraverso la pubblicazione di altri due bandi di concorso pubblici per la selezione di 500 addetti all’accoglienza e alla vigilanza e altri 250 con qualifica non dirigenziale di III area funzionale aventi profili professionali specifici.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Pubblica Amministrazione

Concorso Camera dei Deputati, disponibili 300 posti

Dovrebbero essere circa 300 i posti messi a concorso dalla Camera dei Deputati attraverso un bando la cui pubblicazione dovrebbe essere imminente. Le nuove assunzioni sono state preannunciate dall’Ufficio di presidenza di Palazzo Montecitorio che lo scorso mese ha annunciato lo sblocco delle procedure per il reclutamento di Consiglieri Parlamentari con professionalità tecnica.

Si tratta, quindi, di tecnici edili, impiantistici ed informatici che avranno l’occasione di entrare nella Pubblica Amministrazione alle dipendenze di una delle strutture più prestigiose dello Stato: la Camera dei Deputati.

Altri bandi, la cui pubblicazione è stata annunciata per i mesi di novembre 2019 e aprile e ottobre 2020, riguarderanno la selezione, nell’ordine, di assistenti parlamentari, segretari e documentaristi.

Assunzioni Pubblica Amministrazione, autorizzati i concorsi per il triennio 2019-2021

Come già detto, i prossimi concorsi da parte del Mibac e della Camera dei Deputati saranno solo i primi di una lunga serie che segna l’inizio di una nuova stagione di assunzioni nella Pubblica Amministrazione. Dopo un lungo periodo di blocco del turn over, infatti, il ministro della Funzione Pubblica, Giulia Bongiorno, ha annunciato che per il triennio 2019-2021 sarà applicata una sostituzione del 100% del personale in uscita.

Lo sblocco si è reso necessario in virtù della elevata età media dei dipendenti pubblici e dei corposi prepensionamenti attesi dopo l’entrata in vigore di misure quali Quota 100.

Oltre ai due concorsi citati, quindi, altre procedure autorizzate e attese per i prossimi mesi riguarderanno:

  • Ministero della Giustizia: 3.555 posti;
  • Consiglio di Stato: 88 posti;
  • Avvocatura Generale dello Stato: 44 posti;
  • Ministero della Difesa: 100 posti;
  • Agenzia Industrie e Difesa: 154 posti;
  • Agenzia per la Coesione Territoriale: 3 posti;
  • Ministero Infrastrutture e Trasporti: 70 posti.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto