Il sindacato Uilpa, in merito alle 324 nuove assunzioni all'INPS in Sicilia distribuite tra Palermo (ottantatre), Caltanissetta (diciannove), Catania (novantotto), Enna (venti), Messina (trentadue), Ragusa (dodici), Siracusa (diciotto) e Trapani (quarantadue), ha proclamato di volersi schierare in prima linea per rilanciare il ruolo del dipendente pubblico. Lo ha fatto rivolgendosi ai giovani nuovi assunti durante l'incontro nella sede provinciale dell'INPS di Palermo, in via Maggiore Toselli, 28.

L'intervento di Farruggia

Presente all'incontro, insieme agli esponenti dei sindacati Fp Cgil e Cisl Fp, Alfonso Farruggia, segretario generale Uilpa Sicilia che, rivolgendosi ai nuovi dipendenti assunti nell'area funzionale C, consulenti di protezione sociale nella posizione economica C1 dell'istituto che hanno preso servizio nei giorni scorsi, ha espresso le sue felicitazioni sia personali che a nome del sindacato che rappresenta.

I nuovi assunti, "punte di diamante del sistema del welfare italiano" come li ha definiti Farruggia, rappresentano una nuova boccata daria fresca nell'ambito dell'occupazione territoriale laddove, purtroppo, vige la desertificazione produttiva nonché demografico-occupazionale segnata ancora di più dalla fuga dei giovani verso altri Paesi in cerca di una stabilità economica e lavorativa.

Le assunzioni previste dal relativo piano per il biennio 2019-2020, daranno l'opportunità a 5 mila persone di poter essere assunte garantendo non solo un ricambio generazionale e, quindi, un rinnovamento delle risorse umane.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Offerte Di Lavoro

Ciò potrà potenzialmente rivelarsi un esempio che altre realtà della Pubblica Amministrazione potranno considerare, vista l'elevata età media del personale attualmente impiegato nel comparto.

Un problema di tutti

Molto importante - ha sottolineato Farruggia - è anche il ruolo che tali nuove assunzioni avrebbero nel contribuire al miglioramento della qualità dei servizi offerti e alla risoluzione dell'altro problema che necessita di un impellente intervento: la carenza d'organico, grande piaga a livello nazionale e fenomeno di notevole impatto negativo su vari fronti nella realtà regionale siciliana.

"In un momento storico così determinante per le nuove leve neo assunte - ha concluso Farruggia - non dobbiamo dimenticare l'importante contributo apportato dagli ex dipendenti andati in pensione, ai quali vanno i più sentiti ringraziamenti per il loro lavoro, il loro spirito di sacrificio ed abnegazione che hanno condotto l'istituto previdenziale italiano agli altissimi livelli attuali e che sono una delle pietre miliari della Pubblica Amministrazione in Italia".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto