Il 2019 è un anno davvero importante per chi sta cercando lavoro partecipando ai concorsi indetti dalle Pubbliche Amministrazioni. E a confermarlo sono anche i numeri dei concorsi banditi dalla Regione Campania, che consentiranno a 2.175 persone di riuscire a trovare un'occupazione. Sono davvero straordinari i numeri riguardanti questa selezione, basti pensare che sono già pervenute un numero di domande superiore a cinquecentomila. E ancora c'è tempo per inviare la propria candidatura. Come fare?

L'8 agosto scade il termine per le domande

Facciamo un breve riepilogo. Sono stati banditi nelle scorse settimane due concorsi da parte della Regione Campania per un totale di 2.175 nuovi posti di lavoro. Ci sarà posto, non solo in Regione ma anche in tantissimi enti locali campani, per 950 laureati e 1.225 diplomati. Il consiglio primario è quello di leggere con attenzione i bandi per capire se si può partecipare al concorso con il proprio titolo di studio.

L'ultimo giorno utile per presentare la propria candidatura è giovedì 8 agosto. Questo vuol dire che mancano davvero poche ore alla chiusura della presentazione delle domande. Le stesse potranno essere inoltrate solamente in via telematica, ovvero via internet, utilizzato il modulo del sistema “Step-One 2019”, all'indirizzo internet ''https://www.ripam.cloud''.

I vari profili ricercati e le suddivisioni

I 2.175 posti a disposizione sono suddivisi per categoria.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

I 950 laureati nuovi assunti saranno inquadrati nella categoria D, mentre i 1.225 diplomati saranno inquadrati nella categoria C. Con diverse opportunità lavorative, parlando di sedi. Per quanto riguarda i 950 laureati, la suddivisione prevede 328 presso la Regione Campania, 15 al Consiglio Regionale e 607 distribuiti in vari enti locali campani. Saranno suddivisi in vari ambiti anche i 1.225 nuovi diplomati che saranno assunti. 187 lavoreranno presso la Regione Campania, 18 presso il Consiglio Regionale e 1.020 presso vari enti locali.

La prova preselettiva

Chi vorrà riuscire a conquistare uno di questi posti di lavoro dovrà mettersi subito a studiare con grande concentrazione, perché saranno diversi gli scogli da dover superare. È prevista prima di tutto una prova preselettiva, che consisterà per tutti in 80 domande a risposta multipla alle quali rispondere in 80 minuti. Cinquanta di queste domande verteranno su test utili a verificare le capacità logico-deduttive, critico-verbali e logico-matematiche del candidato, le altre 30 verteranno invece su varie materie come diritto costituzione, diritto regionale, lavoro pubblico, geografia politico-economica della Regione.

Chi riuscirà a superare il primo scoglio della prova preselettiva dovrà poi sostenere una successiva prova scritta e, chi supererà anche questo step concorsuale, una fase di formazione di 10 mesi alla quale farà seguito la prova orale e una valutazione dei titoli.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto