Ancora le Pensioni in primo piano nell’agenda politica in vista dell’approvazione della manovra economica e finanziaria per il 2020 da cui ci si attendono conferme e novità sul fronte previdenziale. Tra le conferme la Quota 100 e la pensione di cittadinanza, tra le novità delle ultime ore l’annuncio del premier Giuseppe Conte sulla prosecuzione del regime sperimentale di Opzione donna, la pensione anticipata rosa attesa da migliaia di lavoratrici.

Di previdenza ha parlato il presidente del Consiglio oggi durante un confronto a Lecce con il segretario generale della Cgil Maurizio Landini che ha chiesto al capo del governo di aprire un tavolo di confronto sulla riforma delle pensioni per sciogliere i nodi ancora irrisolti della legge Fornero varata nel 2011 dal Governo Monti sostenuto in Parlamento da una maggioranza di larghe intese che andava da Forza Italia al Partito democratico.

Pensioni, confronto tra il leader della Cgil e il premier a Lecce

"Per noi Quota 100 – ha detto il leader del sindacato rosso nel corso del confronto con il presidente del Consiglio a Lecce - non ha risolto il problema della Fornero”. La questione della riforma previdenziale che otto anni fa innalzò drasticamente l’età pensionabile e introdusse penalizzazioni pesanti sulla pensione anticipata “è un tema che rimane aperto – ha sottolineato Landini durante il confronto con il premier a Lecce - e va discusso in tutta la sua dimensione".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Quindi la proposta è quella di discuterne attorno a un tavolo. I sindacati sul fronte previdenziale sono compatti e si muovono secondo le linee tracciate nella piattaforma unitaria sulla quale si sono già confrontati con i precedenti governi ottenendo di volta in volta dei risultati in termini di nuovi elementi di flessibilità in uscita dal lavoro per l’accesso nuove forme di prepensionamento: l’Anticipo pensionistico sociale e volontario prima e la Quota 100 poi, per fare qualche esempio.

Poi ci sono una serie di misure introdotte in questi anni sempre in materia previdenziale, ma rimangono da risolvere le questioni lasciate aperte dalla legge Fornero.

Landini chiede a Conte di aprire un tavolo sulla riforma pensioni

"Per questo – ha aggiunto l’ex leader dei metalmeccanici - chiediamo di avviare un confronto”. Quello che si è svolto nei giorni scorsi a Palazzo Chigi è stato solo un primo incontro sulla legge di Bilancio 2020 sulla quale sta lavorando l’esecutivo giallorosso.

Quello auspicato dal leader della Cgil è un tavolo di confronto stabile che porti per le modifiche strutturali al sistema previdenziale quindi al superamento definitivo della tanto contestata legge Fornero ancora oggi in vigore. “Un tavolo – ha spiegato - perché c'è un problema che riguarda le donne”. A proposito delle lavoratrici il premier, a Lecce, ha assicurato sulla prosecuzione del regime sperimentale di Opzione donna.

“Opzione donna – ha detto il segretario della Cgil - c'è ma è abbastanza penalizzante”. Altre le proposte del sindacato per le lavoratrici. “Noi chiediamo – ha spiegato Landini - di riconoscere alle donne un anno di contributi per ogni figlio".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto