È stato pubblicato il diario delle prove d'esame per il concorso del Ministero della giustizia che consentiva l'assunzione di 2329 unità di personale inquadrabile nell'area funzionale terza, fascia economica F1, nei ruoli del personale del Ministero della Giustizia. Le prove concorsuali si svolgeranno a Roma e avranno luogo dal 12 al 18 novembre 2019. I candidati dovranno presentarsi alle prove seguendo l'ordine alfabetico a partire dalla lettera D con le seguenti modalità:

  • In data 12/11/2019 a partire dalle 08:30 parteciperanno alle prove i candidati con le iniziali da Dabbasso a Facchino, mentre dalle ore 14:30 sarà il turno dei candidati da Facci a Grazioli;
  • Il 13/11/2019 alle 08:30 dovranno presentarsi i candidati con ordine alfabetico da Graziosetto a Malnati e dalle ore 14:30 da Malorgio a Napoletano;
  • Napoli a Poletto, alle 8:30 del 14 novembre e Poli e Sbacco dalle ore 14,30;
  • da Sbaffi a Turowska, alle 8:30 del 15 novembre, da Turrà a Bagorda alle 14:30 del medesimo giorno.

Tutte le date di convocazione sono specificate nell'avviso n.84 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 22 ottobre 2019.

Concorso Ministero della Giustizia: le prove d'esame

L'avviso contenuto nella Gazzetta Ufficiale nella sezione dedicata ai concorsi ed esami del 22 ottobre 2019, rende noto che i candidati in sede d'esame dovranno possedere un documento necessario al riconoscimento e la ricevuta che attesti l'effettivo invio della candidatura con le modalità specificate nel bando. La prova preselettiva sarà composta da 60 quesiti a risposta multipla, volti a verificare capacità logico-matematiche, oltre che di calcolo e abilità nello svolgimento di frazioni e proporzioni.

Una parte della medesima prova sarà riservato a materie quali procedimento amministrativo, al codice degli appalti e diritto amministrativo. La prova dovrà essere superata entro il tempo stabilito di 60 minuti. Ogni risposta corretta darà diritto ad un punteggio pari a +1, mentre le risposte errate ridurranno dello 0,33 per cento il punteggio complessivo ottenuto dal singolo candidato.

Saranno ammessi alle prove selettive un numero di candidati pari o inferiori a tre volte rispetto ai posti messi a concorso con il presente bando, quindi le prove scritte saranno accessibili ad un massimo di 3987 candidati.

Nel caso in cui ci fossero punteggi uguali, la cifra degli ammessi alle prove scritte potrebbe essere superiore a quella indicata poc'anzi.

Ministero Giustizia domande di adesione ricevute

In data 13 settembre, il Ministero della Giustizia attraverso il proprio sito web ha reso noto che le domande di adesione pervenute fino a quella data sono state 115.769: in particolare, 85.451 in riferimento al profilo professionale con codice F/mg e 30.318 per i candidati con il profilo professionale Fo/mg.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!