Le graduatorie di circolo e di istituto scadranno nel 2020, e dovranno essere aggiornate per il triennio successivo. L'aggiornamento riguarderà solo la seconda e la terza fascia, in quanto la prima è stata già revisionata e modificata nel 2019. La prima fascia contiene gli insegnanti che sono iscritti a pieno titolo o con riserva nelle graduatorie ad esaurimento. Nella seconda fascia sono presenti quei pochi docenti che non hanno partecipato al Fit (formazione iniziale tirocinio) per abilitati dello scorso anno, che ha permesso a tutti i docenti abilitati di immettersi in ruolo con un percorso non selettivo.

Gli insegnanti non abilitati e che hanno solo il titolo di studio per accedere all'insegnamento, sono inseriti nella terza fascia. I docenti inseriti in queste liste possono essere convocati sia per supplenze annuali o al termine delle attività didattiche sia per supplenze brevi e saltuarie e per i posti divenuti disponibili dopo il 31 dicembre. Ovviamente i Dirigenti Scolastici attingono in ordine di avente diritto prima dalle graduatoria ad esaurimento e poi dalla seconda e terza fascia delle graduatorie. Ma sarà possibile per i neolaureati con 24 Cfu nelle discipline antro-psico-pedagogiche inserirsi nella terza fascia per il prossimo triennio?

La normativa attualmente non prevede nuovi inserimenti

Secondo la normativa attualmente in vigore in materia scolastica, non sarà possibile inserirsi in terza fascia. Proprio per questo centinaia di docenti stanno richiedendo sui social e ai sindacati la riapertura, anche tenendo conto del boom di supplenze resesi disponibile per l'anno scolastico in corso. Al momento bisogna attendere l'esito dei concorsi (straordinario e ordinario) per scoprire quante cattedre resteranno scoperte nei prossimi anni scolastici.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Anche se negli ultimi anni molti laureati sono stati chiamati dalle scuole solo tramite la domanda di Messa a Disposizione (Mad), dunque una riapertura delle graduatorie potrebbe essere utile sia per i candidati sia per gli istituti scolastici. Inoltre molti insegnanti già inseriti nelle graduatorie vorrebbero poter aggiungere nuove classi di concorso, per avere più possibilità di essere convocati.

Sarà possibile, invece, per coloro che sono già in graduatoria (seconda e terza fascia), cambiare la provincia di lavoro e aggiornare il proprio punteggio maturato nell'ultimo triennio. Per quanto riguarda la tabella di valutazione di titoli e servizio, al momento non ne è stata stilata una nuova. Dunque per capire in che modo calcolare il proprio punteggio gli insegnanti possono consultare la "Tabella A" utilizzata per l'aggiornamento del 2017.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto