Dopo mesi di lotta per la difesa dei propri diritti, finalmente i 471 navigator della regione Campania saranno contrattualizzati a breve dell'ente Anpal (Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro). Nella mattinata di ieri, 17 ottobre 2019, è stata raggiunta l'intesa tra il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca e il presidente dell'Anpal Domenico Parisi. Nell'incontro svoltosi a Roma, il presidente della regione Campania ha sollecitato la stabilizzazione dei lavoratori precari presenti in Anpal da oltre un decennio e la prossima contrattualizzazione dei navigator.

Inoltre, durante l'incontro è stato ribadito che in tempi brevi, nella regione Campania sarà bandito il nuovo concorso per l'assunzione di 650 figure professionali nei Centri per l'impiego.

Dettagli assunzioni Anpal

Nei prossimi giorni è prevista la firma dei contratti a tempo determinato da parte dei navigator campani con l'ente Anpal Servizi. Il contratto stipulato sarà di collaborazione continuativa.

Una tipologia di contratto intermedio tra quello autonomo e quello dipendente. Il navigator con tale tipologia di contratto svolgerà un lavoro di collaborazione e in quanto tale godrà di autonomia operativa, decidendo in autonomia i tempi e le modalità di svolgimento del proprio lavoro. Unico limite, nello svolgimento del proprio lavoro sarà quello riferito alle esigenze di organizzazione aziendale del committente (ad esempio: scadenze).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Concorsi Pubblici

I navigator per lo svolgimento della collaborazione con l'ente Anpal utilizzeranno computer ed altri mezzi aziendali. L'incarico di lavoro collaborativo con Anpal, dovrebbe durare fino al 30 aprile 2021.

Il compenso lordo mensile si aggira sui 2100 euro, a cui si aggiungeranno circa euro 300,00 euro mensili di rimborso spese, quali vitto, alloggio ecc. Ai navigator spetterà un compenso di 27.338,76 euro lordi annui. Inoltre, essi avranno diritto alla riscossione dell’assegno di disoccupazione, se in possesso dei requisiti previsti dalla legge.

A seguito della firma del contratto di lavoro, i navigator andranno a supportare gli operatori dei Centri per l'Impiego nel corso dei colloqui ai beneficiari del Reddito di Cittadinanza (sino al 21 ottobre è in atto la fase di aggiornamento delle domande, inoltre, sono previsti requisiti più semplici per accedere a tale sussidio economico, per coloro i quali risultano disoccupati). L'obiettivo del navigator sarà quello di tracciare il profilo professionale del candidato per disegnare il percorso più adeguato per il reinserimento nel mondo del lavoro, in base a quelle che sono le specifiche esigenze.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto