Il Ministero della Giustizia ha indetto un concorso pubblico per 310 posti di magistrato ordinario: il bando è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 19 novembre. I candidati dovranno superare una prova scritta e una orale. Le domande, per via telematica, devono essere inoltrate entro un mese.

Concorso per 310 magistrati ordinari: requisiti richiesti

Per poter partecipare al concorso per trecentodieci posti di magistrato ordinario, i candidati dovranno essere cittadini italiani, avere una condotta incensurabile e godere dei diritti civili.

Inoltre, è necessario rientrare in una delle seguenti categorie:

  • Procuratori di Stato
  • Dipendenti statali di categoria C con almeno cinque anni di anzianità e laurea in giurisprudenza
  • Docenti universitari in materie giuridiche
  • Abilitati all'esercizio della professione forense
  • Dipendenti della pubblica amministrazione con qualifica dirigenziale con laurea in giurisprudenza e cinque anni di anzianità
  • Laureati in giurisprudenza con un corso di laurea di almeno quattro anni con diploma di specializzazione in una materia giuridica, o dottorato di ricerca o tirocinio di diciotto mesi presso l'Avvocatura di Stato

Il candidato dovrà aver versato il pagamento del diritto di segreteria, specificando nella domanda di partecipazione l'avvenuto versamento di 50 euro al fine di coprire le spese concorsuali.

I candidati saranno selezionati attraverso una prova orale e una scritta.

Prove selettive per diventare magistrato ordinario

La prova scritta consisterà in tre elaborati riguardanti il diritto penale, diritto civile e diritto amministrativo. Per svolgere la prova saranno messe a disposizione otto ore a partire dalla dettatura della traccia.

La prova orale consisterà in un colloquio vertente sulle materie d'esame: diritto civile, procedura penale, diritto penale, procedura civile, diritto internazionale, diritto comunitario, diritto amministrativo, diritto commerciale, diritto del lavoro, informatica giuridica e lingua straniera (inglese, francese, spagnolo o tedesco).

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

La data della prova scritta sarà pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 27 marzo 2020. Verranno ammessi alla prova orale i candidati che supereranno la prima prova con un punteggio non inferiore a 12/20.

La commissione d'esame formerà la graduatoria che sarà approvata dal Consiglio Superiore della Magistratura e i vincitori del concorso saranno nominati magistrati ordinari con effetto immediato.

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate esclusivamente per via telematica entro la data di scadenza del bando: 19 dicembre.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto