Amazon ha appena annunciato un ulteriore investimento in Italia da 140 milioni di euro per aprire altri due centri di distribuzione che saranno operativi a partire dall'autunno di quest'anno. Due nuove aperture che equivalgono anche a nuovi posti di lavoro: circa 1.400 assunzioni a tempo indeterminato in 3 anni.

Nuova occupazione che andrà ad aggiungersi agli oltre 6.900 dipendenti impegnati negli altri centri già aperti sul territorio italiano.

Il colosso del commercio online ha investito nel nostro Paese dal 2010 (anno di apertura del primo centro logistico in Italia), una cifra pari a 4 miliardi di euro.

Un ulteriore investimento ora si è reso necessario a causa della continua crescita di ordini da parte dei clienti sempre più propensi ad acquistare online.

Amazon, i due nuovi centri a Rovigo e Colleferro

I due nuovi centri che dovrebbero essere operativi già a partire dall'autunno di quest'anno saranno aperti il primo tra i comuni di Castelguglielmo e San Bellino in provincia di Rovigo, l'altro a Colleferro in provincia di Roma.

Il centro in provincia di Rovigo arriverà nel giro di 3 anni ad impiegare 900 dipendenti a tempo indeterminato.

Questa struttura, così come quella di Colleferro, sarà realizzata in modo sostenibile cercando di ridurre l'impatto ambientale grazie a ridotte emissioni. Saranno inoltre implementate le più moderne tecnologie logistiche come gli Amazon Robot per ridurre sempre di più i tempi di stoccaggio e di spedizione oltre a migliorare l'esperienza lavorativa dei propri dipendenti.

La struttura di Colleferro ospiterà fino a 500 lavoratori nel giro di 3 anni e sarà dedicato all'immagazzinaggio di prodotti di grosse dimensioni.

Amazon, le figure richieste

Sono diverse le figure richieste dal colosso del commercio online per i due nuovi centri in apertura a fine 2020. Oltre ovviamente agli operatori di magazzino sono previste anche figure manageriali, tecniche e di supporto. Per questi le posizioni per candidarsi sono già aperte sul sito di Amazon. Dopo aver verificato di avere i requisiti richiesti, sarà sufficiente iscriversi e lasciare il proprio curriculum vitae nella sezione dedicata del sito.

Per gli operatori di magazzino invece le offerte di lavoro saranno aperte in estate. Amazon precisa che per questa figura che in passato è stata oggetto di polemiche per il trattamento retributivo e le condizioni di lavoro, saranno inquadrate al quinto livello del contratto collettivo nazionale della logistica e dei trasporti. Tale contratto prevede una paga base d'ingresso pari a 1.550 euro lordi mensili più un pacchetto di diversi benefit come sconti sul sito Amazon e l'assicurazione privata contro gli infortuni.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!