E' stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n° 15 del 22 febbraio 2020 da parte del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo un avviso di concorso a tempo indeterminato per 500 unità di personale non dirigenziale nel ruolo di operatore alla custodia, vigilanza e accoglienza. Il nuovo concorso si caratterizza per la particolare procedura di avviamento che avverrà mediante i Centri per l'Impiego competenti territorialmente che si occuperanno delle selezioni. Vediamo quali sono i requisiti per partecipare e l'iter della selezione.

Bando Mibact: i requisiti e l'iter della selezione

Quanto ai requisiti principali e quindi indispensabili per poter partecipare al concorso si ricordano: la cittadinanza italiana, l'idoneità fisica all'impiego, il godimento dei diritti civili e politici, la maggiore età e il diploma di scuola media inferiore. Il 22 marzo 2020 è il termine ultimo entro il quale i segretariati del Ministero dei Beni Culturali dovranno inviare agli uffici del lavoro la richiesta di avvio della selezione. Per questo motivo per inoltrare la propria domanda di partecipazione è necessario, oltre ad essere iscritti nelle liste dei centri per l'impiego, aspettare la pubblicazione dei relativi avvisi da parte dei centri per l'impiego territoriali interessati, i quali offriranno direttive precise in merito alle tempistiche e alle procedure di inoltro candidatura.

La selezione mira in particolare ad accertare l'idoneita' del candidato a svolgere i compiti previsti dal profilo professionale di "operatore alla custodia, vigilanza e accoglienza": la prova selettiva consisterà in un colloquio pensato per verificare l'accertamento del possesso di buone conoscenze di base, nonchè della capacità di affrontare problematiche lavorative di complessità crescente, quindi dell'attitudine a fare propria la professionalità della figura messa a concorso (è prevista anche una verifica anche della conoscenza di base della lingua inglese).

Precisazioni alle domande frequenti relative al bando Mibact

I vincitori di concorso saranno inquadrati con rapporto di lavoro a tempo pieno ed indeterminato (seconda area funzionale, fascia retributiva F1). Per ogni altra informazione è certamente utile consultare il bando completo al seguente link: https://www.gazzettaufficiale.it/atto/concorsi/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2020-02-21&atto.codiceRedazionale=20E02313.

Segui la nostra pagina Facebook!