Sono attualmente in corso le selezioni di racconti di vita vissuta e video, attinenti la grave emergenza sanitaria causata dal coronavirus, per la realizzazione di un film dal titolo provvisorio Il Grande Caos, diretto dal noto regista Gabriele Muccino.

Il Grande Caos

Il regista Gabriele Muccino ha in preparazione un nuovo film dal titolo provvisorio Il Grande Caos. A tale proposito ha lanciato sui social, in particolare sulla sua pagina ufficiale Facebook e su Instagram, l'interessante idea e la ricerca ad essa legata di racconti di vita e video concernenti questo momento tragico correlato alla pandemia da coronavirus e alla sue conseguenze sulla esistenza di tutti quanti.

In tal senso, Muccino ha ricordato che tutti i grandi registi sono spesso partiti dalla realtà, non di rado dura e dolorosa, per portare avanti poi i propri progetti cinematografici, e questo tenuto conto che è assolutamente fondamentale il saper adeguatamente leggere il presente, penetrare le vicende, cogliere le emozioni. A tale proposito, il regista ha poi evidenziato il proprio desiderio di proporre il tutto con un linguaggio 'poetico' e romanzato.

Cosa inviare e con quali modalità

Gabriele Muccino chiede di raccontare le proprie esperienze, riflessioni, ansie, unitamente ai mutamenti che sta subendo la propria personale esistenza, ma soprattutto quanto riguarda le eventuali trasformazioni della propria visione della realtà e del proprio sguardo sulle cose.

Entrando maggiormente nello specifico, si chiede di 'comunicare' ciò che concerne i propri dolori, le proprie gioie, i rimorsi (magari attinenti quello che si desidererebbe cambiare se si potesse tornare indietro), gli amori ritrovati o quelli 'strappati', e cosa si pensa di mutare nella propria vita una volta che questa situazione dolorosa legata all'emergenza sanitaria avrà fine.

Si chiede inoltre di raccontare la triste fine di tante persone, che non di rado non hanno neppure avuto la possibilità di salutare i propri cari prima di morire, così come si vogliono cogliere esperienze legate al sacrificio di medici, infermieri e varie altre figure che hanno combattuto o tuttora combattono contro il coronavirus.

Gli interessati ad avventurarsi nella collaborazione a questo speciale progetto devono inviare i propri racconti di vita vissuta o video (video messaggi) o semplici messaggi al seguente indirizzo di posta elettronica: gmuccino3@gmail.com. Si chiede di utilizzare uno stile alquanto confidenziale, lasciando scorrere in libertà i propri pensieri, esternando in modo semplice e spontaneo quanto passa per la propria mente.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!