Quest'anno l'aggiornamento delle graduatorie provinciali ATA si farà esclusivamente in modalità telematica, ovvero online. In particolare, il Ministero fornirà nel vertice di martedì 28 aprile, indicazioni più precise ai sindacati. Lo scorso 11 marzo il Ministero, con la nota numero 5196, aveva confermato l'avvio della procedura per l'aggiornamento delle graduatorie permanenti provinciali per l'anno scolastico 2020/2021 del Personale ATA 24 mesi. Il concorso per soli titoli sarebbe dovuto essere indetto dagli Uffici Scolastici Regionali entro il 10 aprile.

Vertice Miur-sindacati martedì 28 aprile 2020 per comunicare i tempi dei bandi e come presentare la domanda

Il Ministero, però, a causa della situazione sanitaria di emergenza ha sospeso tale procedura concorsuale in modo tale da attrezzarsi, appunto, per rendere la procedura telematica e consentire così la presentazione delle domande online. Dunque martedì 28 aprile ci sarà un incontro tra Ministero e sindacati durante il quale sarà comunicato quando potranno essere indetti i bandi e come presentare la domanda in via telematica.

I candidati dovranno possedere specifici requisiti di accesso per l'ammissione alle graduatorie 24 mesi ATA

I candidati devono essere in possesso di requisiti specifici per poter essere ammessi alle graduatorie provinciali permanenti.

In primis devono essere in servizio a tempo determinato come Personale ATA nella Scuola statale, nella stessa provincia e nello stesso profilo professionale per il quale si partecipa alla procedura. Il personale che non sia in servizio al momento della presentazione della domanda con i suddetti requisiti, non perde la qualifica di Personale ATA se inserito nella graduatoria provinciale ad esaurimento della stessa provincia, dello stesso profilo e negli elenchi provinciali per le supplenze oppure nelle graduatorie di circolo e di istituto per il conferimento delle supplenze temporanee (sempre nella stessa provincia e con lo stesso ruolo).

Ovviamente il requisito di base per l'ammissione alle graduatorie provinciali permanenti è quello di avere alle spalle almeno due anni di servizio. I ventitré mesi e sedici giorni possono essere anche non continuativi in quanto le frazioni di mese vengono sommate nella loro totalità e l'eventuale frazione superiore ai quindici giorni è considerata come un mese intero.

Il servizio dovrà essere stato prestato in posti corrispondenti al profilo professionale per il quale si richiede l'ammissione alla graduatorie e/o in posti che corrispondono a profili professionali dell’area del Personale ATA immediatamente superiore a quella del profilo prescelto per la procedura.

Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!