Elsa Fornero è intervenuta nel corso della trasmissione L'aria che tira. Rispondendo alle domande di Myrta Merlino, ha espresso il suo punto di vista sulla situazione Politica ed economica che sta attraversando l'Italia. La fase più acuta dell'emergenza sanitaria sembrerebbe essere passata. L'ex ministro del Governo, Conte, ha posto l'accento sulla necessità che la politica utilizzi toni più appropriati rispetto alle attuali contingenze sociali, auspicando che presto possa essere intrapreso un percorso che porti ad una serie di riforme che possano essere efficaci.

Fornero contraria ai toni politici del momento

Il dibattito politico che si annida attorno alle misure messe in campo dal governo si sviluppa essenzialmente in due fazioni. Quella della maggioranza che enfatizza lo sforzo profuso per mettere strumenti di aiuto a disposizione dei cittadini. Quello dell'opposizione che ritiene insufficienti il volume degli investi messi in campo a supporto. Secondo Elsa Fornero entrambi i punti di vista rischiano di essere sbagliati. "Bisognerebbe - ha detto - utilizzare un linguaggio più appropriato alla situazione alla crisi: da un lato senza cercare di fomentare le paure, dall'altro senza usare iperboli parlando di miracoli".

Le circostanze emergenziali hanno reso necessario sforzo economico importante da parte dello Stato.

Elsa Fornero intravede immediatamente la criticità della cosa: "Molto è stato fatto, è vero, ma in termini di prendere risorse dal futuro, attraverso il debito, e metterle dove ora c'è bisogno di liquidità".

Elsa Fornero segnala che i sacrifici sono per i figli

Secondo l'ex ministro del Governo, Monti, è il momento che si prendano altre strade che possano rappresentare un percorso proficuo a lungo termine per l'Italia.

"Il Paese - ha detto - deve riuscire a trovare una sua direzione". La collocazione a livello internazionale, secondo Elsa Fornero, è una cosa che andrebbe sviluppata meglio ed in maniera diversa dagli ultimi sviluppi. "Se ne parla poco - ha detto - ma ci stiamo contrapponendo in maniera strumentale in Europa.

E questo è un guaio e dovremmo dire che in Europa ci stiamo in maniera autorevole e vogliamo che gli aiuti siano fatti sulla base dei principi europei di stare insieme, di sussidiarietà e solidarietà".

Secondo Elsa Fornero è arrivato il momento delle riforme che, in qualche caso, potrebbe essere sinonimo di sacrifici nel breve termine, per poi raccoglierne i frutti nel futuro. "Facciamo - ha detto - i sacrifici perché vogliamo migliorare il nostro futuro. Se li facciamo oggi non sono per meritarci l'aldilà, ma per migliorare il futuro nostro e dei nostri figli".

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Affari E Finanza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!