In arrivo nuove offerte di lavoro in Sicilia, nello specifico a Catania, dove Amazon aprirà un nuovo deposito di smistamento. L'inaugurazione è prevista per il prossimo autunno e darà luogo a 30 assunzioni di operatori di magazzino e a 70 autisti, oltre a favorire la crescita dell'indotto con assunzioni delle aziende locali di spedizione. Il nuovo centro di smistamento andrà ad aggiungersi ai due già presenti nel Sud Italia: il colosso dell'e-commerce, infatti, è già presente ad Arzano, nella città metropolitana di Napoli, e a Bitonto, in provincia di Bari. Tra pochi mesi, dunque, sarà la volta della Sicilia, territorio nel quale Amazon lavorerà con diverse imprese fornitrici di servizi locali.

Opportunità Amazon, magazzinieri e autisti tra le offerte di lavoro

Il nuovo centro di smistamento di Catania sorgerà nella zona industriale di Pantano d'Arci e provvederà alle consegne dei clienti residenti nelle province del capoluogo etneo e in quelle di Messina e di Siracusa. Come spiegato da Gabriele Sigismondi, amministratore delegato di Amazon Italia Logistics, "Catania si trova in una posizione strategica che permetterà al colosso della distribuzione di poter migliorare le consegne dei prodotti ai clienti che sono residenti nella Sicilia orientale". Il deposito di smistamento si svilupperà su un'area di 10mila metri quadrati e in tre anni assumerà 30 addetti operatori magazzinieri e 70 autisti, derivanti dai servizi di consegna locali, con contratti a tempo indeterminato.

Operativamente, la sede di Catania si dedicherà a smistare gli ordini e a coordinare la consegna ai clienti dei pacchi contrassegnati in base al codice postale. Il recapito finale del pacco al cliente verrà effettuato a cura di una società di consegne locale.

Amazon apre a Catania dopo l'estate

Dell'apertura di Amazon a Catania ne ha parlato anche il comune del capoluogo etneo.

"Il nuovo polo di un marchio prestigioso come quello di Amazon dimostra l'attrattiva del quartiere industriale etneo come riferimento per tutta la parte orientale della Sicilia - ha affermato il sindaco Salvo Pogliese - è di primaria importanza l'integrazione dei sistemi organizzati della distribuzione a livello nazionale con quelli del tessuto imprenditoriale locale".

Dalle parole di Sigismondi, infine, si conferma la volontà di investire nel Mezzogiorno del colosso dell'e-commerce: "L'apertura del polo logistico in Sicilia rappresenta un importante traguardo che attutisce il colpo subìto dalla sospensione delle attività durante l'emergenza sanitaria. Con la firma del programma con l'Agenzia dell'Istituto per il commercio con l'estero dell'anno scorso, le piccole e medie imprese nazionali potranno promuovere i loro prodotti in Europa e nel mondo".

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!