Il Comune di Bologna ha indetto un nuovo concorso pubblico volto all'inserimento di 23 unità di personale da impiegare nel ruolo professionale di assistente ai servizi culturali. Gli interessati potranno inviare le domande di partecipazione entro le ore 12:00 di lunedì 30 novembre 2020.

I candidati al concorso devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli stati appartenenti all'Unione Europea;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni previste per il posto da ricoprire;
  • un'età compresa tra i 18 anni e l'età pensionabile;
  • diploma di scuola secondaria di II grado.

Profilo di assistente ai servizi culturali

Il futuro assistente ai servizi culturali si troverà a dover curare raccolte ed elaborazioni di dati, fornire servizi o supporto verso il cittadino quali: consulenza e assistenza agli utenti nell'uso dei servizi culturali, con particolare attenzione all'utilizzo degli strumenti multimediali e telematici.

Inoltre, gli sarà richiesto di provvedere al trattamento tecnico e alla catalogazione descrittiva e semantica dei beni affidati, cura della programmazione, gestione e verifica di interventi e progetti culturali, reference e servizi di front-office nelle biblioteche per adulti e ragazzi.

Domanda d'iscrizione

Le domande dovranno essere redatte e inviate esclusivamente online, compilando il modulo presente nel sito del Comune di Bologna. Alla domanda dovranno essere allegati, pena l'esclusione, la seguente documentazione:

  • scansione dell'avvenuto pagamento della tassa di concorso di Euro 10,00;
  • il proprio curriculum vitae;
  • documento di riconoscimento (per chi non presenta domanda digitale);
  • file della domanda firmata digitalmente.

Il versamento della tassa è da effettuare sul conto corrente bancario intestato a Comune di Bologna - Servizio Tesoreria presso UNICREDIT - Agenzia Ugo Bassi - Tesoreria - via Ugo Bassi 1 – Bologna – IBAN IT88R0200802435000020067156.

Prove concorsuali

Il Comune si riserva la facoltà di sottoporre il candidato a una prova preselettiva qualora le domande di partecipazione risultino superiori alle 400 unità. Le prove concorsuali saranno così suddivise:

  • prova scritta: consisterà nella somministrazione di quesiti teorico-pratici a risposta sintetica sulle materie d'esame e/o nella soluzione di casi concreti. Inoltre, verrà valutata la conoscenza della lingua inglese;
  • prova orale: si valuterà il possesso delle competenze necessarie allo svolgimento delle mansioni, l’aspetto motivazionale e l’approfondimento del curriculum vitae.

I vincitori del concorso verranno assunti a tempo indeterminato.

La stipulazione del contratto di lavoro è comunque subordinata alla verifica dell'effettivo possesso dei requisiti richiesti (presenti nel bando) e all'effettiva possibilità d'assunzione da parte del Comune di Bologna. Si invitano gli interessati a consultare il bando presente nella Gazzetta Ufficiale, al fine di conoscere nel dettaglio le materie oggetto d'esame.