La Commissione europea, come ogni anno, ha aperto le iscrizioni per 1800 tirocini rivolti a laureati di tutto il continente. Tali stage rappresentano un'eccezionale opportunità di conoscere l'attività lavorativa presso le istituzioni dell'Europa e vivere un periodo ricco di formazione della durata di cinque mesi. I tirocini attivi in questo momento vanno quindi da ottobre 2022 a febbraio 2023.

Tali tirocini sono disponibili in due settori: amministrativo e di traduzione. Le sedi sono a Bruxelles (Belgio), Grange (Irlanda), Lussemburgo (Lussemburgo).

C'è da dire comunque che la maggior parte dei servizi e delle agenzie della Commissione si concentrano a Bruxelles. Non è possibile scegliere il luogo di assegnazione.

Quali sono i requisiti richiesti per accedere al tirocinio

Fra i requisiti richiesti per partecipare al bando c'è la laurea in qualsiasi disciplina. La cittadinanza di un paese dell'UE (o uno candidato) è obbligatoria. I tirocinanti devono però conoscere almeno due lingue dell'UE, di cui una deve essere il tedesco, l’inglese o il francese. Inoltre gli stessi non devono aver svolto un altro stage (retribuito e non retribuito) per più di 6 settimane in una delle Istituzioni europee. Non è previsto un limite d'età per inoltrare la domanda.

Di cosa si occuperanno i tirocinanti e quale è la retribuzione

Tali tirocinanti avranno il compito di studiare questioni relative al diritto di concorrenza, alle risorse umane, alla politica ambientale e alla comunicazione. Potranno poi esser chiamati ad approfondire la conoscenza delle istituzioni europee presenti al suo interno.

Gli stessi potrebbero doversi occupare di redigere varia documentazione, organizzare gruppi di lavoro e riunioni, preparare relazioni.

Possono inoltre essere previste mansioni specifiche connesse alla particolare laurea conseguita: ad esempio i laureati in legge, i giuristi della Commissione, svolgono compiti diversi rispetto agli economisti del Parlamento. I tirocinanti dovranno lavorare 40 ore a settimana, 8 ore al giorno. L'orario di lavoro ufficiale è 8:30-12:30 e 13:30-17:30.

La pausa pranzo minima è di 20 minuti. L'orario di lavoro effettivo dipenderà dalla unità e dal carico di lavoro.

Si parte da una retribuzione di 1.252,68 € per mese e viene previsto il rimborso delle spese di viaggio, delle spese per il visto e delle spese mediche.

Come candidarsi: i dettagli

Tutti gli interessati a presentare la candidatura devono innanzitutto collegarsi al sito ufficiale della Commissione europea, previa registrazione sul sito stesso. Devono poi compilare la candidatura e le varie sezioni relative a dati personali, esperienze lavorative e motivazioni che spingono a voler partecipare allo stage. Una volta compilata la domanda, la stessa verrà protocollata attraverso un numero.