Il calcio è strano, si sa, e probabilmente proprio per questo è affascinante. I pronostici del tredicesimo turno del campionato di Lega Pro sono andati in frantumi con tutte le squadre più forti del girone che non sono riuscite a vincere: hanno tutte pareggiato. Se la prima della classe, la Juve Stabia, ha comunque ottenuto un buon punto sul difficile campo della Casertana, le altre tre hanno commesso dei veri e propri "passi falsi". Il Foggia ha pareggiato contro la Paganese in trasferta, il Lecce ed il Matera non sono riusciti a vincere tra le mura amiche contro Cosenza e Fondi. Per la squadra salentina si è aperto allora un vero e proprio periodo di crisi.

La vittoria manca da un mese

La vittoria manca da un mese ed i tifosi cominciano a lamentarsi. Nelle ultime 4 gare di campionato, il Lecce ha sempre pareggiato (Foggia, Fondi, Cosenza) o perso (Catania) e questo non può essere un buon ruolino di marcia per una squadra che punta al primo posto. I giallorossi hanno racimolato soltanto 6 punti nelle ultime 5 gare. La piazza salentina, molto esigente, si è fatta sentire con la squadra e sui social network i commenti si sprecano. A calmare le acque ed a fare da "scudo" nei confronti della squadra ci ha pensato il Vicepresidente Corrado Liguori, con due commenti sulla sua pagina ufficiale di Facebook.

Liguori: "attaccate me, ma non la squadra"

Liguori è voluto intervenire sia lunedì mattina che lunedì sera, con due post differenti, per cercare di infondere fiducia ad un ambiente troppo demoralizzato.

I migliori video del giorno

Nel primo post, ha spiegato: "Una giornata, quella di ieri, che ha evidenziato, qualora ce ne fosse ancora bisogno, tutte le insidie e le difficoltà che un campionato del genere nasconde. [...] Come dice giustamente il Mister dobbiamo ritornare al risultato attraverso le prestazioni. [...] Anche il Foggia ad esempio nelle ultime sette partite ha vinto una sola volta eppure sembrava dovesse ammazzare il campionato dopo le prime 5 vittorie." Infine, Liguori ha concluso il suo pensiero affermando: "credo fortemente in questo gruppo".

Nel secondo post, il Vicepresidente del Lecce ha spiegato che non bisogna paragonare questo campionato con quelli precedenti: "sintesi dei post odierni: cambiano i giocatori, cambiano gli allenatori, cambiano le società ma i problemi restano sempre gli stessi.Quale sarà mai la causa? Essendo un inguaribile ottimista credo che la vera medicina sia quella di far crescere in santa pace questo gruppo per poi tirare le somme." Ha poi dato fiducia per il big match di domenica contro la Juve Stabia: " domenica abbiamo una partita importante. Vincendola saremmo primi!" Infine ha concluso, sottolineando che la squadra va lasciata lavorare: "attaccate me ma non i ragazzi ed il tecnico , loro hanno bisogno di voi, soprattutto adesso." Insomma, l'ambiente giallorosso è chiamato a compattarsi per sostenere la squadra e credere nell'obiettivo da raggiungere.