Il Nord America è ormai un mercato centrale per i profitti di FIAT Chrysler Automobiles, che anche in occasione del Salone di Detroit non alza il piede dall'acceleratore e propone un'anteprima mondiale, quella dedicata a Ram 3500. Già nel 2018 Ram ha conosciuto vendite in aumento del 7,3%, grazie al lancio del pick-up più piccolo, il 1500.

Adesso è il turno di Ram 3500, più grande, potente e nato con un record che non mancherà di ingolosire gli automobilisti americani.

Si tratta del valore di coppia nominale di mille libbre-piede, valore molto importante per gli acquirenti che hanno l'esigenza di rimorchiare carichi pesanti. Non solo veicoli in panne e carichi da lavoro, ma anche caravan, barche e altri beni della classe benestante. Con questo valore record, Ram 3500 si presenta al mercato con una freccia in più al proprio arco, riservata alla versione top di gamma con il motore Cummins V8 da 6,7 litri e 400 cavalli. Si tratta di un'unità powertrain leggendaria, ridisegnata però dai tecnici Fca per favorire tali nuovi livelli di potenza e di coppia, ma anche per renderlo più leggero.

Salone di Detroit, le altre anteprime

Fca ha così dato qualcosa di solido, ovvero un nuovo modello, in pasto alla stampa specializzata, in occasione del Salone di Detroit. Il quarto costruttore in Usa non è stata l'unica a presentare nuovi modelli. Cadillac, marchio di lusso della rivale General Motors, ha presentato a Detroit il Suv XT 6, che riprende nello stile il più grande Escalade. Importante la novità di Ford, ovvero l'Explorer, uno dei suv più attesi negli Stati Uniti, dove potrà essere acquistato dalla seconda metà del 2019.

Tra le big three americane si è inserita da tempo Toyota, che non lascia alle case Americane neanche la ribalta del Salone di Detroit e anzi presenta Supra, la Toyota più veloce e sportiva, bandiera tecnologica di tutto il gruppo giapponese.

Volkswagen e Ford si preparano alla grande alleanza

Unica casa europea a proseguire il lancio di nuovi modelli è Volkswagen, che presenta la nuova Passat berlina.

Questo è un lancio molto singolare, perché da tempo General Motors, Ford ed Fca stanno sopprimendo la produzione di berline tradizionali in favore di crossover, suv e pick-up: la scelta di Volkswagen è dunque in controtendenza, evidentemente lo sviluppo della Passat era troppo in fase avanzata. Volkswagen è anche protagonista di un'importante notizia di scenario: tra pochi giorni sarà comunicata la capillare alleanza con Ford, nel tentativo di creare un super gruppo capace di capitalizzare la forza dei tedeschi nel vecchio continente e degli americani negli Stati Uniti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto