Dall'ad di Maserati in persona, Harald Wester, arrivano importanti conferme sul futuro del "Tridente", con l'annuncio di una sportiva a due porte i cui primi esemplari saranno su strada già nel primo semestre del 2020. Le parole del capo di Maserati sono state pronunciate durante un incontro sindacale, a pochi mesi da una uscita pubblica del Ceo di Fca Manley. In quell'occasione, Manley parlò dell'errore strategico compiuto nell'avere stretto il rapporto identitario tra Maserati e Alfa Romeo. Vendere Maserati, così esclusiva, sotto lo stesso cappello di Alfa Romeo, per Manley era sinonimo di riduzione del prestigio del Tridente.

A seguito di quelle parole, la prima vettura Maserati ad arrivare sul mercato nell'era Manley sarà una coupé ad alte prestazioni, che dovrebbe sostituire l'attuale GranTurismo, presente sul mercato da circa dieci anni.

Elevate prestazioni per la nuova Maserati

La nuova sportiva sarà prodotto nello storico stabilimento Maserati di Modena, confermando il piano Fca 2018-2022 che prevede di mantenere la produzione in numerosi stabilimenti italiani, anche se l'investimento di 5 miliardi di euro annunciato a fine 2018 è in corso di revisione dopo l'introduzione dell'Ecotassa da parte del Governo Giallo Verde.

Dal punto di vista tecnico, la coupé dovrebbe sfornare prestazioni ai vertici della categoria, con oltre 300 km/h di velocità massima e un'accelerazione 0-100 in circa 2 secondi. Per raggiungere questi numeri si punterà probabilmente sull'ibrido, con un motore di derivazione Ferrari associato a un piccolo motore elettrico che permetterà un funzionamento mild hybrid, probabilmente ripartito sulle quattro ruote motrici.

Un design ispirato alla show car Alfieri

Non sono state rese note le altre caratteristiche tecniche, ma tutto fa supporre che ci sarà un know-how condiviso con le Ferrari e le Alfa Romeo più prestanti, dunque è lecito attendersi un ampio uso di fibra di carbonio e lega leggera per tutte le componenti.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Curiosità

Quanto al design, il progetto dovrebbe partire dalle belle linee della Maserati Alfieri, prototipo esposto qualche anno fa che conserva indubbiamente un certo fascino, come è visibile nel video sotto. L'erede della Maserati GranTursimo, come la versione attuale, dovrebbe essere accompagnata anche da una versione Spider. La casa del Tridente ha un indubbio bisogno di nuovi modelli, visto che il 2019 non è partito con il piede giusto sul piano delle vendite: le 171 Maserati consegnate in Italia a Gennaio 2019 rappresentano un calo del -35% sulle vendite 2018.

La Ghibli è la vettura più venduta del segmento lusso, ma in un periodo di ecotassa gli altri modelli Maserati stanno soffrendo parecchio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto