Questa mattina, 8 gennaio 2021, si è verificato un grosso cedimento nella zona parcheggio dell'ospedale del Mare di Ponticelli, quartiere nella periferia di Napoli. Dopo un forte boato, si è aperta una enorme voragine che ha inghiottito anche alcune auto che erano lì in sosta. Non è ancora chiara la causa che ha scatenato tutto questo, ma pare si tratti di un guasto che ha interessato le condutture del gas. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine e i vigili del fuoco che non hanno registrato feriti.

Evacuato il Covid center

A causa di questa esplosione, il Covid center, che al momento ospitava sei pazienti, è stato evacuato a scopo precauzionale ed è stato chiuso.

I testimoni hanno riferito che prima dell'apertura della voragine c'è stato un forte boato. Sono state inghiottite alcune automobili appartenenti ai dipendenti dell'ospedale, ma non sono stati registrati feriti. Sul posto è arrivato anche il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che ha incontrato Ciro Verdoliva, il direttore generale dell'ASL Napoli 1.

La situazione attuale

Attraverso una nota l'ASL Napoli 1 ha ritenuto opportuno informare che al momento è stata interrotta l'erogazione di energia elettrica in tutto l'ospedale dalla cabina principale, ma che l'ospedale è alimentato comunque da gruppi elettrogeni in grado di poter garantire la piena operatività nonostante il difficile momento. Il Covid center invece resterà chiuso fin quando non si riuscirà a poter garantire la normale erogazione di energia elettrica e acqua calda.

Attualmente sono in corso tutti gli accertamenti del caso alla struttura per verificare eventuali danni causati dal cedimento e per capire se esiste il pericolo concreto di ulteriori crolli.

La voragine che si è aperta nel sottosuolo è profonda circa 20 metri e larga circa 50, ha interessato una vasta area del parcheggio di circa duemila metri quadri. In un primo momento causa scatenante era stata attribuita ad un atto doloso ma le forze dell'ordine, dopo le opportune verifiche, hanno escluso questa ipotesi. Sarà sicuramente aperta un'inchiesta dalla magistratura e dovrà essere effettuata la conta dei danni che questo episodio ha scatenato coinvolgendo uno degli ospedali di riferimento, per quanto riguarda il Coronavirus, della Campania in piena pandemia.

Segui la nostra pagina Facebook!