Sono sempre di più le persone che decidono di adottare un animale domestico. Contrariamente a ciò che si crede, non sempre si tratta di un cane: gatti, furetti, conigli, pesciolini, uccelli e così via, allietano le nostre case per lungo tempo, fino a considerarli membri della famiglia. Prima di sceglierne uno, non importa quale, sarebbe però opportuno tener conto delle loro esigenze e di quelle nostre, cercare di capire, prima dell'acquisto, qual'è il più adatto al nostro stile di vita e al nostro carattere.

Un animale va rispettato, curato e amato come si fa con una persona; non dev'essere un passatempo per noi e i nostri bambini, ma un compagno di vita.

Dobbiamo essere informati sulle loro abitudini, su tutto quel che li riguarda anche sotto l'aspetto della salute. Per esempio, sappiamo come comportarci se il gattone di casa è insolitamente mogio, inappetente? Forse ha la febbre: misurategliela come fanno i veterinari, appoggiandogli la mano sulla sua parte più sensibile, l'interno delle cosce. Ricordate che la temperatura corporea normale del nostro amico peloso è sui 38°, perciò quando ha la febbre è decisamente più caldo.

Se invece avete scelto un criceto, saprete certamente che è un ghiottone e apprezza tutto ciò che mettete nella sua gabbietta per nutrirlo. Ma, per il suo bene, non offritegli mai del cioccolato: per lui è velenosissimo.

Inoltre ricordate di eliminare spesso le provviste di cibo che lui ammucchia in un angolo. Durante l'operazione però, spostatelo in una scatolina: soffrirebbe nel vedersele portare via!

Se il vostro cane si è ammalato, il veterinario gli avrà prescritto delle medicine: per somministrargliele usate una siringa senza ago, introducendola lateralmente mentre gli tenete il muso.

In questo modo eviterete di far ingerire al cane le medicine tenendogli la bocca spalancata, una pratica pericolosa perchè potrebbero finire nella trachea e quindi nei polmoni. Se dovesse essere punto da una vespa durante una delle sue scorribande, ricordate che un impacco di ghiaccio tritato chiuso in un telo, da applicare sulla parte dolorante, è il rimedio più efficace.

Infine, imbottite un cuscinetto di menta e lasciatelo nella cuccia del vostro cane: tiene lontane le pulci.

Se invece amate i canarini, ogni tanto preparate loro un pranzetto coi fiocchi aggiungendo l'uovo sodo: infilatene mezzo tra le sbarre della gabbietta. Una volta al mese fategli assaggiare anche del sugo di pomodoro. La prima volta ne rimarrà sorpreso, ma poi ne diventerà ghiotto. Sono alimenti che apportano vitamine preziose e lo renderanno ancora più allegro, propenso ad allietare le vostre giornate con i suoi gorgheggi.