Ci sono opere destinate a divenire immortali per le loro caratteristiche uniche e (quasi) ineguagliabili. Ci sono autori, artisti, che riescono ad imprimere ad una loro opera un prepotente ed inconfondibile marchio di fabbrica, per la modalità della storia o per le caratteristiche particolari di alcuni personaggi. Bene, Sailor Moon è proprio una di quei manga-anime atipici che non hanno precedenti e che hanno creato un vero e proprio genere. Il manga è ispirato a Code Name Sailor V, precedente opera di Naoko Takeuchi. In Giappone, il fumetto fu pubblicato dalla Kodansha con l'uscita di 18 volumetti. Da esso, nacquero ben due serie anime: quella degli anni '90 ed il più recente remake trasmesso a partire dal 2014.

La serie anni '90

Dal 1992 al 1997 furono prodotte ben 5 stagioni dell'anime Sailor Moon: la prima serie, la R, la S,  SuperS e Sailor Moon Sailor Stars. Fortunatamente, anche noi italiani potemmo avere l'opportunità di vedere in azione le guerriere sailor, prima nel contenitore Bim Bum Bam, ed in seguito all'interno di Game Boat, storico show per bambini diretto da Cristina D'Avena e Pietro Ubaldi. La serie fu doppiata dalla Deneb Film di Milano sotto la direzione di Federico Danti. Negli ultimi anni, Sailor Moon è stata spesso replicata da parte della Mediaset, dopo lo sblocco dei diritti in tutto il mondo. Ovviamente, come ogni anime che si rispetti, neanche tale cartone giapponese è stato immune alla censura. La quinta serie è stata sicuramente quella più problematica, in quanto introduceva nuove guerriere provenienti dallo spazio, con molte ambiguità sessuali.

I migliori video del giorno

Stiamo parlando delle Sailor Starlights. Per evitare che i bambini venissero traumatizzati da ciò, fu introdotta nel nostro adattamento, la figura fittizia della "sorella gemella".

Sailor Moon: la serie Crystal

Pretty Guardian Sailor Moon Crystal è una nuova serie anime prodotta dalla Toei Animation per festeggiare i venti anni del franchise. Tale serie, è d'uopo chiarire, non è un sequel dell'anime anni '90, bensì un reboot più fedele alla versione cartacea. Di tale serie anime non è stata ancora annunciata un'edizione italiana, ma Elisabetta Spinelli, doppiatrice italiana della protagonista Usagi, si è detta pronta a ridoppiare tale personaggio nel caso di un'eventuale distribuzione presso i nostri lidi. Si vocifera, ma è ancora tutto da accertare, che la serie Crystal sia stata acquistata dalla Sanver Production, per un'eventuale trasmissione all'interno del contenitore Contactoons

Sailor Moon: di tutto un pò

La mitologia greca, l'astronomia, le citazioni al Cristianesimo ed alla cultura giapponese.

Questi sono gli elementi portanti della serie anime Sailor Moon. Se analizziamo il nome e cognome della protagonista Usagi Tsukino, in italiano verrebbe fuori la parola: coniglietto della luna. Non è un caso che la leggenda del coniglio che abita sul nostro satellite sia una nota leggenda cinese e giapponese. La coppa lunare, preziosa arma che Usagi adopera nella terza serie, è una coppa dagli immensi poteri che lancia più di una "strizzatina" alla leggenda del Santo Graal. Che dire poi dei cristalli dell'amore? Una chiara reinterpretazione dei Tre tesori del Giappone: la gemma Yasakani no Magatama, la spada Kusanagi e lo specchio Yata no Kagami. Detto questo, è indubbio il successo dell'anime a livello mondiale. Il merchandise del prodotto fu a dir poco immenso. SM è un cartone che ancora fa impazzire le bambine dei giorni nostri e che ha ispirato diversi progetti, anche nostrani, tra i quali W.I.T.C.H. e le Winx. Addirittura in America si ebbe l'idea di creare una versione occidentale dell'anime originale, ma tale progetto fu infine accantonato. Di esso ci rimane solo un breve trailer facilmente visibile sul web.  Per informazioni sul mondo degli anime e manga, cliccate Segui