Paola Muraro si dimette, il M5S a Roma è nel caos. Si prolunga la crisi politica nella capitale, ma non sembra interessare a Virginia Raggi, impegnata in altro. Surreale ciò che appare sul sito del Comune di Roma. Ci si prepara al Capodanno, com'è giusto che sia. A ben vedere, però, ci si imbatte in un qualcosa che lascia basiti e rischia di far cadere dalla sedia il visitatore del sito.

Mete consigliate per Capodanno: manca Roma!

Virginia Raggi ha pensato bene di elaborare un piano di offerte per il cittadino romano che volesse passare un capodanno divertente e spensierato...all'estero!

Ebbene sì. La Raggi invita i cittadini della Capitale a passare il 31 dicembre e il 1 gennaio all'estero. "L'ultimo giorno dell'anno si avvicina, è ora di cominciare a programmare un viaggio interessante e divertente per poter passare un Capodanno unico. Ecco alcune mete che abbiamo selezionato per voi." Così recita il sito del Comune. La frase presuppone quindi che non si possa passare un Capodanno "interessante e divertente" nella Capitale. Un sindaco dovrebbe invogliare i propri concittadini a passare una festività importante come il Capodanno nella propria città.

Dovrebbe cercare, inoltre, di richiamare quanti più turisti possibile nella propria città, soprattutto se si tratta di Roma.

Cliccando sul link riportato dal sito del Comune di Roma, si apre una pagina con un elenco di destinazioni e mete turistiche internazionali. Viene offerta Barcellona, oppure Madrid, Valencia, Lisbona, Parigi, Amsterdam. Addirittura New York: hotel 4 stelle, con solo pernottamento, alla modica cifra di 1400 euro più 312 euro di tasse aeroportuali.

A mente lucida, dopo il vaglio di tutte le offerte che la giunta del Movimento 5 Stelle ha generosamente "selezionato" per i cittadini romani, ci si potrebbe rendere conto della gravità della questione. Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, invita i romani a partire per Capodanno, quando dovrebbe fornire, tramite gli strumenti a sua disposizione (ufficio del turismo ipa) un calendario e una serie di eventi o iniziative che portino a Roma più turisti possibile.

Il tutto pubblicizzando un'agenzia turistica (la 20th century travel Viaggi e Turismo) sulla cui posizione la sindaca pentastellata dovrebbe chiarire alcuni aspetti.

Diretta nella notte dopo le dimissioni della Muraro.

Il M5S a Roma è in difficoltà. Arroccata nelle sue posizioni, quanto mai distanti dalle richieste e dalle esigenze della popolazione e dopo aver portato il No al Referendum in aula Giulio Cesare nell'indignazione generale dei cittadini, Virginia Raggi ha subito un duro colpo. Paola Muraro si è dimessa nella notte,perchè indagata, sebbene fosse a conoscenza delle indagini a suo carico sin dal momento della nomina.

Una buona notizia per i romani, che si liberano di un personaggio che ha messo mano nei rifiuti e in Ama per 14 anni. Dopo le dimissioni segue una diretta-horror. Virginia Raggi commenta le dimissioni e dietro di lei, in posa, tutta la giunta a 5 stelle, imbalsamata e un po' inquietante. Non è ammissibile fare di ogni avvenimento uno show. I romani stanno aspettando dei provvedimenti seri e puntuali sulle condizioni della città, e invece devono sorbirsi consigli di viaggi, sedute in aula Giulio Cesare fuori contesto e un immobilismo politico che sta logorando l'Urbe.

Sono trascorsi sei mesi, in cui Virginia Raggi non si è dimostrata in grado, come il M5S, di gestire una città come la Capitale.

Il Sindaco invita tutti a partire e a lasciare una Roma sporca, senza governo e, da ieri, senza un assessore all'ambiente. Roma non merita questo.

Segui la pagina M5S
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!