Che cosa sono gli UFO? È una domanda che l'uomo si ripete dagli albori della sua esistenza e che ogni anno si ripropone in occasione del World Ufo Day (2 luglio), la giornata internazionale dell'ufologia, ambito di ricerca che si occupa di studiare questo fenomeno nel dettaglio. Partiamo intanto dal definire cosa sono gli UFO, un nome usato da molti anni e da tante persone: UFO è l'acronimo inglese per Unidentified Flying Object o Unknown Flying Object, cioè un oggetto volante non identificato.Secondo il Centro Italiano di studi Ufologici, il termine UFO è anche sinonimo di qualsiasi oggetto volante di cui non è possibile un’identificazione con normali oggetti artificiali che si trovano nei nostri cieli.

Ci sono varie e disparate teorie sull’esistenza degli extraterrestri e sulle loro presunte manifestazioni. Possiamo infatti parlare della civiltà Maya, per esempio, che non escludeva affatto la possibilità di altre forme di vita intelligenti, con le quali del resto avrebbe avuto numerosi contatti.

Ufo: tre indizi che indicano che gli alieni potrebbero essere fra noi

Tuttavia come risponderebbe, invece, il contemporaneo al nostro quesito iniziale? La sua razionalità lo porterebbe a escludere a priori l'esistenza degli alieni? La comunità scientifica internazionale non esclude affatto l'eventualità di altre forme di vita. D'altronde la loro esistenza non può essere provata scientificamente, ci sono infatti molte ipotesi non razionali riguardanti la natura degli ufo: alcuni pensano che all'origine di un certo numero di avvistamenti vi siano, in realtà, fenomeni geofisici ancora poco conosciuti.

Invece altri pensano che gli strani raggi di luce emessi da misteriosi velivoli che si vedono qualche volta in cielo, altro non siano altro che dei mezzi di spostamento governati da alcune organizzazioni segrete.

UFO, gli strani avvistamenti

Un esempio noto, è riscontrabile nell'evento del 2 luglio 2014, quando dopo un'ondata di fenomeni ''non identificati'', viene inviato un tweet dall'account ufficiale Twitter della Cia con il quale spiega cosa stava accadendo nei cieli della Scandinavia, chiarendo ogni dubbio.

Si trattava, come spiegato dall'agenzia di Intelligence statunitense, di un test di volo della flotta militare. Più nello specifico, dei famigerati e top secret aerei spia U2 che volando a quota 18 mila metri, un'altezza superiore a quella dei normali aeri passeggeri e militari, riescono a riflettere i raggi del sole anche dopo il tramonto.

Rimane il fatto che queste ipotesi non sono sufficienti ad escludere del tutto la natura extraterrestre. Infatti come afferma Walter Ferreri nel libro ''C'è vita nell'universo?'' "la verità è che noi non possiamo spiegare tutto con la razionalità e le conoscenze [...]. A quanto sembra, logica e metodo scientifico non sembrano efficaci nello studio degli UFO per i quali qualsiasi spiegazione è insoddisfacente e/o troppo azzardata".

Segui la pagina UFO
Segui
Segui la pagina Tecnologia
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!