Per alcuni potrebbe essere una quotidiana routine, un'abitudine, ma per gli anziani del Centro diurno Alzheimer, in via Gaetano La Loggia, a Palermo, un pomeriggio all'insegna della musica e dello svago ha un sapore diverso, un significato più profondo.

Un dono per chi soffre

Allietare la permanenza dei pazienti affetti da una grave patologia come quella del Morbo di Alzheimer, infatti, rappresenta un modo per mantenere un contatto, un legame con il mondo che li circonda.

Il cuore dei volontari ADA

Per questo scopo è nata l'iniziativa dei volontari dell'Associzione ADA (Associazione per i Diritti degli Anziani) Antonio e Donatella Sacco, Giuseppe Montesanto, Emanuele Martines e Mariano Livuzza, di offrire agli ospiti del centro un momenti per trascorrere qualche ora in compagnia, con l'ausilio di canzoni e strumenti musicali, che avrà luogo martedì 9 luglio presso gli spazi del Centro dove gli stessi si esibiranno dal vivo.

L'incontro, che si terrà a partire dalle 15:30, avrà proprio lo scopo di accompagnare in un momento di svago gli anziani ospiti della struttura che, attraverso la musica e il contatto con gli strumenti avranno modo di confrontarsi e relazionarsi con i volontari dell'ADA e vivere un momento dedicato interamente a loro.

Un ringraziamento per l'attività dei volontari giunge proprio dal presidente provinciale dell'ADA di Palermo, Gaetano Cuttitta che afferma e sottolinea quanto il loro impegno, volto a creare, anche solo per qualche ora, un'atmosfera gioiosa che possa aiutare degenti e le loro famiglie a mettere da parte la sofferenza della realtà quotidiana.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Salute

Grazie alle emozioni e le vibrazioni positive e, in qualche modo terapeutiche, che solo la musica può risvegliare, i problemi e le angosce di queste persone e delle loro famiglie, si spegneranno e lasceranno spazio al sorriso e alla gioia di stare insieme.

Per l'ADA ed i suoi volontari non è una prima volta: gli stessi, si sono infatti già esibiti presso il Centro diurno in occasione dello scorso Carnevale, che ha riscosso successo e apprezzamento da parte dei familiari degli ospiti.

L'impegno di ADA

L'Associazione per i Diritti degli Anziani, nasce nel 1990 con lo scopo di sostenere i cittadini, soprattutto gli anziani, e di aiutarli ad affrontare le difficoltà quotidiane che possono incontrare in diverse situazioni: malattia, disabilità, difficoltà motorie e/o psichiche, etc.

L'Associazione, inoltre, promuove sovente iniziative volte allo scambio intergenerazionale tra giovani ed anziani al fine di costruire una società solidale sempre più vicina ai bisogni dei più deboli e alla rivalutazione dell'anzianità come risorsa per le nuove generazioni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto