Un nuovo sondaggio realizzato pochissime ore fa dall'istituto Tecnè per il portale online, TgCom 24, mette in evidenza un quadro politico nuovo che in caso di immediate elezioni politiche, vedrebbe trionfare Silvio Berlusconi e la coalizione di centro-destra. In seguito ai tafferugli in Parlamento, il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo continua a perdere consensi tra i suoi elettori. Ecco nel dettaglio gli ultimissimi dati.

Sondaggi politici 7 febbraio 2014: con l'Italicum vince Berlusconi

Stando a questo sondaggio Tecnè, al momento Forza Italia di Silvio Berlusconi arriverebbe a toccare quota 25.20% delle preferenze, conquistando, così, lo 0.3% rispetto all'ultimo sondaggio.

Sale dello 0.2% anche il Nuovo Centro Destra di Angelino Alfano, quotato al 4.3%. Udc e Fratelli d'Italia riescono a raggiungere quota 2.70% ciascuno. La Lega Nord arriva al 3.50% delle preferenze.

In totale, quindi, la coalizione di centro-destra (con l'aggiunta del partito di Casini) arriverebbe a toccare il 37% dei consensi, che con il premio di maggioranza dell'Italicum, si trasformerebbe nel 40.1% del totale dei voti.

In questo modo quindi, il centro-destra avrebbe ben 340 seggi alla Camera, contro i 173 del centro-sinistra e i 104 del Movimento 5 stelle.

Il Partito Democratico di Matteo Renzi, secondo il sondaggio Tecnè, è quotato al 31.20%. Sel di Nichi Vendola cala al 2.20%. Nuovo calo per il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo, quotato al 20.50% delle preferenze, mentre nell'ultimo sondaggio era dato al 20.90%.

Aumenta, intanto, il consenso degli Italiani nei confronti del governo Letta: la fiducia al governo è quotata al 22%.

Segui la pagina M5S
Segui
Segui la pagina Silvio Berlusconi
Segui
Segui la pagina Sondaggi Politici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!