Oggi 26 aprile 2014, vi mostriamo l'esito degli ultimi #Sondaggi politici condotti dagli istituti Datamedia per Il Tempo e Demopolis per Otto e Mezzo La7. Ecco le intenzioni di voto elettorali degli italiani per le #Elezioni europee.

Facciamo presente che la soglia di sbarramento da raggiungere o superare per conquistare dei seggi nel Parlamento Europeo, è del 4,0%. Vedremo oltre al PD, al M5S e a Forza Italia, quali partiti hanno percentuali superiori. Oltre al confronto palese, segnaleremo anche le variazioni, ovvero chi sale e chi scende rispetto agli ultimi sondaggi relativi ai 2 istituti in questione, resi noti la settimana scorsa.



Sondaggi Demopolis Otto e Mezzo La7, Elezioni Europee 2014

  • Partito Democratico 34,0% (+0,5%)
  • Movimento 5 Stelle 23,8% (-0,2%)
  • Forza Italia 18,0% (+1,0%)
  • Nuovo Centrodestra-Udc-Ppe 5,6% (+0,1%)
  • Lega Nord 5,2% (-0,2%)
  • L'Altra Europa con Tsipras 3,8% (+0,3%)
  • Fratelli d'Italia-An 3,7% (+0,1%)
  • Scelta Europea (Alde) 2,1% (+0,1%)

Sondaggi IPR Tg3 Rai, Elezioni Europee 2014

  • Partito Democratico 32,9% (+0,2%)
  • Movimento 5 Stelle 24,2% (+0,2%)
  • Forza Italia 19,1% (-0,2%)
  • Nuovo Centrodestra-Udc-Ppe 5,6% (+0,1%)
  • Lega Nord 5,1% (+0,1%)
  • Fratelli d'Italia-An 3,8% (=)
  • L'Altra Europa con Tsipras 3,7% (-0,1%)
  • Scelta Europea (Alde) 3,0% (=)

Appare ormai abbastanza chiaro che Ncd alleato con Udc e Ppe sicuramente riusciranno a superare la soglia di sbarramento del 4%, altrettanto si può dire per la Lega che prende sempre più consensi per via della politica basta Euro come indicato anche nel simbolo.

I migliori video del giorno

In questo senso tutti gli istituti di sondaggi politici sembrano concordare. Continua a rimanere in bilico la lista Tsipras, stesso discorso per FdI-An, con la differenza che per qualche altro istituto la forza politica del leader greco sarebbe al di sopra del 4%, mentre nessuno di loro ad oggi, stima oltre questa soglia il partito della Meloni.

Quasi inspiegabili i dati contrastanti sui tre partiti maggiori. Forza Italia del leader Berlusconi divide non solo Demopolis e Ipr Marketing sul trend, ma anche sulle percentuali che tenendo conto delle intenzioni di voto di una decina di istituti, addirittura variano dal 16 al 21%, un gap troppo alto per essere attendbile e che lascia perplessi.

Il PD di questa settimana è stato dato in ribasso seppur non eccessivo da molti sondaggisti, qui invece risulta ancora in crescita. Concludiamo con il M5S, anche qui i dati sono in controtendenza, è stato un boom per quasi tutti gli istituti negli ultimi giorni, ma Demopolis e Ipr lo danno quasi stabile, chi in lieve flessione, chi in lieve rialzo.

#perizie mutuo

Cosa ne pensate di questi ultimi sondaggi? Se volete potete lasciare i vostri commenti.