Silvio Berlusconi ne è convinto, ed esterna le proprie preoccupazioni nel salotto radiofonico amico di Alfonso Signorini su Radio Monte Carlo. Secondo l'ex cavaliere il dopo voto infatti potrebbe essere contrassegnato da scontri anche importanti, e Forza Italia, il suo partito, è l'unico in una tale contingenza a potere garantire la sopravvivenza dell'ordine di fronte al caos. Scatenato naturalmente dai grillini, il cui leader è stato paragonato da Berlusconi ad Adolf Hitler. La news è riportata dall'edizione on line del "Fatto Quotidiano".

Il primo punto fondamentale toccato dall'ex premier ospite di Signorini, è quello relativo al pericolo incombente per la democrazia rappresentato dai 5 stelle, che Berlusconi sembra avere eletto a nemici giurati, piuttosto che, comprensibilmente, quelli del Pd, che non sarebbero altro che violenti e disperati, sfruttati da Grillo, il quale, come unico interesse, ha quello di distruggere la democrazia e di istituire i tribunali del popolo, risultando in questo uguale, sempre secondo il leader di Forza Italia, simile a personaggi quali Hitler e Pol-Pot.

Di conseguenza, il voto al M5S non è solo inutile, in Europa, ma anche pericoloso. L'unico voto sicuro, come spiega infatti Berlusconi, ed utile per il paese è quello dato a Forza Italia, che secondo l'ex cavaliere, sarebbe in maggioranza all'interno del Parlamento europeo e perciò in grado di incidere sugli equilibri continentali e di potere difendere adeguatamente gli interessi del popolo italiano. Cosa che è invece impossibile al Pd, continua, essendo in un gruppo che al Parlamento rappresenta una minoranza.

Segui la pagina M5S
Segui
Segui la pagina Silvio Berlusconi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!