Dopo il risultato del voto alle Europee 2014, per molti sorprendente, diversi istituti sondaggistici avevano confermato anche per eventuali Elezioni politiche, un calo ulteriore nelle intenzioni di voto del M5S, un PD sempre molto forte, e una Forza Italia quasi stabile, con la Lega su buoni livelli.

Vediamo però ora anche l'ultimo sondaggio effettuato l'11 giugno 2014 dall'istituto SWG, anche per vedere rispetto alle europee e alle ultime rilevazioni, cosa cambia, chi sale e chi scende.

Sondaggi politici elettorali SWG 11 giugno 2014

Il PD al 41,8%, rimane molto forte, piccolo calo rispetto allo scorso sondaggio del mese corrente ma irrilevante.

Nonostante il deludente risultato elettorale, il M5S rialza la testa rispetto alla settimana scorsa: 19,3% (+1,5). Rimane debole Forza Italia al 16,5%, in discesa di 1 punto percentuale.

Abbastanza stabile il dato di NCD-UDC con il 4.4%, in leggero rialzo. Ma è la Lega che oltre a confermarsi sembra aumentare i consensi giorno dopo giorno, il sondaggio la stima al 7,0%. Da interpretare il dato di Tsipras al 4,0% e in calo di oltre mezzo punto, cosa significa per SEL? È probabile che il partito di Vendola sia intorno al 3% in proiezione Politiche. Perde Fratelli d'Italia-An indicato al 3,4%, la fatidica soglia di sbarramento che temporaneamente rimane al 4,5%,

Irrilevanti i dati degli altri partiti che rimangono sotto l'1%, ma vediamo le conseguenze delle intenzioni di voto sulle coalizioni presunte: Centrodestra al 31,3%, in calo dello 0,7% rispetto all'ultima rilevazione di giugno precedente a questa.

Movimento 5 Stelle al 19,3%, Centrosinistra al 47,8% (-0,6%), ma resta un dato impressionante.

Segui la pagina M5S
Segui
Segui la pagina Elezioni Politiche
Segui
Segui la pagina Sondaggi Politici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!