A differenza dei sondaggi politici elettorali nazionali che puntualmente e quotidianamente vengono resi noti dai vari istituti, sono rari i sondaggi regionali pubblicati, nonostante il 31 maggio 2015 i cittadini andranno al voto. Stavolta abbiamo dei freschi sondaggi elettorali per le elezioni nelle 7 regioni: Veneto, Liguria, Campania, Umbria, Puglia, Toscana. 

Elezioni Regionali 2015: gli ultimi sondaggi politici elettorali, incertezza in Campania, Liguria, Veneto verso Zaia

Non parleremo delle intenzioni di voto con riferimento alle Marche, per quello vi rimando a un doppio sondaggio elettorale pubblicato oggi 28/04/2015.

Partiamo dunque della regione Liguria, faremo riferimento ai sondaggi regionali del sito Scenari Politici, così come per le altre regioni. La candidata renziana sostenuta dal Pd Paita, subisce una lieve flessione scendendo al 30,5%, in leggero rialzo invece il candidato di centrodestra Toti, stimato al 30,0%. Guadagna qualcosa anche Alice Salvaotre del M5S che sale al 21,5%, ancora in calo Pastorino sostenuto da SEL, minoranza PD e Rif.Com. che scende al 14,5%.

Altra regione in bilico è la Campania. Qui ci sono da precisare qualcosa per aver un quadro più completo. Il sondaggio politico elettorale di Scenari Politici, stima il governatore uscente Caldoro al 36,0%, mentre l'ex sindaco di Salerno De Luca sarebbe al 39%.

Altri sondaggi continuano però a indicare il candidato di centrodestra di 1-2 punti. A seguire c'è la Ciarambino del Movimento 5 Stelle con il 18%, una buona percentuale, solo il 5% per Vozza di SEL.

Il Veneto è una delle regioni dove il risultato è meno scontato. In questi sondaggi regionali 2015, il governatore uscente Zaia, sostenuto dal centrodestra, nonostante la contro candidatura di Tosi, resta il favorito con il 38%, per la Moretti del PD, solo il 31,5%, ma la forbice è diminuita di circa il 3,5% rispetto all'ultima rilevazione.

Anche qui c'è da segnalare che i sondaggi Tecnè, Ipr, Data e non solo, stimano i due candidati molto più vicini, ma con Zaia comunque avanti. Il candidato del M5S Berti se la gioca con Tosi, entrambi in lieve rialzo, vengono indicati rispettivamente al 13% e al 12,5%. 

Situazione molto più chiara nelle altre 3 regioni. In Umbria la candidata di CSX Marini è quotata al 43% contro il 34% di Ricci del CDX, l'ultima volta il gap era pari a 17 punti, il che da un ulteriore segnale del momento negativo nazionale e locale degli esponenti del Partito Democratico. 

In Toscana nessun dubbio sulla vittoria del PD grazie a Rossi stimato al 49,5% contro il 15,5% di Giannarelli del M5S.

Non si può evitare di segnalare che altri sondaggi come quello Demopolis, stimano il candidato di centrosinistra al 40% circa, con il rivale del Movimento 5 Stelle intorno al 25%, anche questa incongruenza lascia pensare, ovvero che come sta succedendo in campo nazionale con i sondaggi elettorali dei vari istituti, il partito di Grillo è in ascesa e in netto recupero sul PD.  

Concludiamo i sondaggi regionali 2015 con la situazione in Puglia, dove il sindaco di Bari Michele Emiliano è destinato alla elezione a governatore con quasi il 40%, visto anche il caos del centrodestra che ha portato il candidato Schittulli a ridurre i suo consensi al 22,5%, mentre in opposizione interna Forza Italia ha presentato Adriana Poli Bortone con l'appoggio del partito 'Noi con Salvini', che ad oggi raccoglierebbe il 16% dei voti, superato anche dal candidato del M5S Antonella Laricchia che è indicato al 17,5%. 

Segui la pagina Pd
Segui
Segui la pagina Sondaggi Politici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!