I dati degli ultimi sondaggi politici elettoralidi La7 sembrano confermare il trend che si era avuto nella settimana precedente, la prima di febbraio, nella quale si era assistito essenzialmente a una flessione del M5S, dovuta anche all'attacco mediatico subito dopo la vicenda di Quarto, e a una crescita del Pd. Anche sul versante dei ballottaggi, la situazione resta fortemente in bilico: tra il PD e il M5S non ci sarebbe una differenza maggiore di uno 0,2% mentre l'eventuale listone di centrodestra perderebbe entrambe le sfide, sia quella con il M5S sia quella con il PD.

Si segnala, infine, anche il crollo della Lega Nord e di FdI e uno stallo per Forza Italia: letti contestualmente questi dati, fanno pensare ad una crisi profonda per il centrodestra.

M5S e PD: la sfida e i dati ultimi sondaggi politici elettorali La7

Il risultato del M5S, stando agli ultimi Sondaggi politici elettorali di La7, è del 26,3%: il trend, rispetto alla settimana precedente, è in calo dello 0,2%. I dati confermano come i Cinque Stelle stiano riuscendo a fermare l'emorragia di consensi che ha portato alla perdita di quasi due punti percentuali rispetto alla fine di dicembre 2015, quando il Movimento si attestava al 28,1%. Il PD, intanto, prosegue la sua crescita: il dato è del 32,3% con un trend positivo di quasi due punti percentuali rispetto al mese di dicembre 2015.

Insomma, la forbice tra il PD e il M5S è aumentata di circa il 4% in poco meno di due mesi. Per quanto riguarda la previsione sui ballottaggi, ecco quali sarebbero i risultati: nella sfida PD-M5S, a vincere al fotofinish sarebbero i Dem con il 50,1% contro il 49,9% - il che vuol dire sostanzialmente un pareggio; nelle altre sfide, il centrodestra perderebbe in misura decisa sia con il M5S che con il PD.

Il problema di fondo per i pentastellati è che, stando così le cose e immaginando un listone di centrodestra, il movimento di Beppe Grillo non arriverebbe proprio al ballottaggio.

Lega Nord, FdI e i dati degli ultimi sondaggi politici elettorali La7

Il momento più negativo, comunque, lo sta vivendo la destra, che non sembra più riuscire a convogliare i consensi: stando ai risultati dei sondaggi politici elettorali, la Lega Nord perde uno 0,6% in una settimana e si attesta al 15,2%; il trend è negativo nella misura in cui si sarebbe perso più di un punto percentuale rispetto al mese di dicembre 2015.

Anche per Fratelli d'Italia la situazione non è delle migliori: nonostante l'impegno per il Family Day, il partito perde uno 0,4% in una settimana e si ferma al 5,2%. Il trend resta, comunque, in crescita rispetto ai risultati di novembre e dicembre. Forza Italia, invece, resta più o meno costante con un risultato dell'11,7% con un decimale in più rispetto alla rilevazione precedente.

Per quanto riguarda i partiti minori, si segnala una crescita importante per Sinistra Italiana che guadagna uno 0,5% e si attesta al 3,7% e un trend positivo anche per NCD di Alfano che cresce di uno 0,4% e si attesta al 3,1%. Per aggiornamenti sui dati e i risultati dei sondaggi, cliccate su 'Segui' in alto sopra l'articolo.

Segui la pagina M5S
Segui
Segui la pagina Pd
Segui
Segui la pagina Sondaggi Politici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!