"La candidatura di Nello Musumeci alla presidenza della Regione Siciliana rappresenta l'unica opzione in grado di coniugare il valore della competenza amministrativa alla concreta possibilità di imprimere un cambiamento rispetto all'ultima esperienza di governo della nostra isola. Daremo un contributo di idee e di proposte, grazie al nostro quotidiano impegno civile e alla conoscenza profonda del territorio in cui viviamo, ma offriremo anche un contributo elettorale di tutto rispetto attraverso la candidatura di donne e uomini di Un Passo Avanti in tutte le province siciliane, a partire dalla mia stessa candidatura nel collegio di Siracusa, dove sono certa di raccogliere il frutto di una presenza Politica costante e il valore aggiunto del sostegno di tante amiche e amici".

A parlare è Costanza Castello, che si accinge ad aprire la propria campagna elettorale per il voto del prossimo 5 novembre.

Una campagna elettorale tra la gente

"La nostra sarà una campagna elettorale porta a porta, nutrita come sempre dal nostro entusiasmo e dal nostro spirito battagliero. Voglio incontrare quanti più concittadini sarà possibile, pur in un arco di tempo relativamente breve come quello che ci separa dal giorno dell'apertura delle urne. Abbiamo il bisogno - continua Costanza Castello - di far comprendere agli elettori l'importanza di scegliere candidati che garantiscano la conoscenza del procedimento amministrativo, la volontà di tagliare le spese inutili e il desiderio di creare sviluppo economico attraverso le meravigliose risorse ambientali, paesaggistiche e culturali di cui dispone la nostra terra.

Un'accelerazione all'economia dell'isola che inevitabilmente si tradurrà anche in sviluppo occupazionale fornendo risposte a tanta gente oggi in difficoltà".

Esperienza e competenza al servizio dei cittadini

"Gesualdo Bufalino - conclude Costanza Castello - sottolineava che per ogni siciliano partire è un diritto ma restare è un dovere.

Al crocevia di questa consapevolezza, si colloca anche la mia candidatura alla carica di deputato regionale in una delle liste della coalizione di centro-destra, perché sento l'obbligo morale di offrire ai giovani siciliani l'opportunità di guardare al futuro con maggiore speranza e ottimismo, trasmettendo con passione sul piano della sfera pubblica le competenze che ho acquisito nella mia vita professionale e associazionistica".

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!